2016Curiosità dalla F1

Formula 1, Marko promuove Max Verstappen: «Uno dei migliori piloti della griglia»

Sembrerebbe davvero che la Red Bull stia provando a fare di tutto per raggiungere e magari, provare a superare la Ferrari. Il team di Milton Keynes può contare su uno dei migliori telai della griglia di partenza, dei migliori motori. Eppure non è abbastanza. Dal Gran Premio del Canada la scuderia austriaca potrà contare su una power unit Renault aggiornata che potrebbe aiutarla ad avvicinarsi alle prestazioni del Cavallino Rampante, dimenticando così la deludente prestazione di Sochi che ha visto Ricciardo e Kvyat chiudere alle spalle delle due Williams.

Helmut Marko è convinto che la Red Bull stia lavorando verso la strada corretta e che, grazie all’aggiornamento previsto per Montreal, la scuderia austriaca potrà concentrarsi su altri aspetti della vettura: «In Canada potremmo competere con la Ferrari. Il telaio è davvero buono e il nostro motore è affidabile, possiamo completare tutte le sessioni senza registrare problemi. Ora abbiamo anche uno dei piloti migliori della griglia di partenza e con l’aggiornamento previsto per il Gran Premio del Canada ci aspettiamo di poter lottare con la Ferrari», ha commentato il braccio destro di Dietrich Mateschitz ai colleghi di Motorsport Total.

L’ex pilota e attuale Consulente della Red Bull ha voluto difendere la decisione del team di Milton Keynes di retrocedere Kvyat in Toro Rosso come una misura necessaria per levare da dosso al russo la troppa pressione che si era creata: «L’anno scorso il distacco tra i nostri piloti era tra i tre e i cinque decimi. A distanza di un anno non è cambiato nulla e Kvyat ha continuato a essere più lento di Ricciardo – ha continuato – La sua carriera sportiva ha dovuto superare numerosi alti e bassi e le conseguenze si vedono. Un esempio ne è l’incidente di Sochi. Kvyat in Toro Rosso ha la possibilità di ritrovare serenità e stabilità, ancora», ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close