Curiosità dalla F1

Formula 1, guai per Kimi Raikkonen a causa di rumori molesti

Questo inizio di stagione, per Kimi Raikkonen non è stato molto soddisfacente, con un ritiro e due podi. Ma in questi giorni, a far parlare di sé non sono il suo rendimento in pista a bordo della sua SF16-T (che stenta a tirar fuori la sua competitività), ma la situazione nella quale si è trovato coinvolto nella sua Finlandia.

Il pilota Finlandese, è proprietario di un podere di 22 ettari, nella località di Porkkala, a 30 km circa dalla capitale Helsinki, in un’area costiera molto bella con una natura incontaminata, costituita da foreste e case rurali, dove il Governo sta progettando di creare un Parco Nazionale. E proprio qui, Kimi Raikkonen, avrebbe costruito una pista da motocross, che ha sollevato numerose polemiche e lamenti da parte dei residenti, e si vocifera che potrebbe essere stata costruita senza le necessarie autorizzazioni rilasciate dalle autorità competenti locali.

formula-1-pista-motocross-kimi-raikkonenLa notizia è stata diffusa da una nota emittente televisiva finnica, che ha parlato delle lamentele dei vicini dell’ex Campione del Mondo di Formula 1 2007 a causa dei rumori, e per questo stanno pensando seriamente di denunciare Iceman alle autorità competenti, affinché facciano le indagini per verificare se la pista abbia tutti i requisiti legali.

«Quando usano la pista è come se ci fossero dieci boscaioli con le loro motoseghe dietro alla mia casa. Da quello che so, la pista è stata costruita in contraddizione con le Leggi locali», dichiara Patrick Eriksson, uno dei vicini coinvolto ed infastidito da questa vicenda.

Il Comune e i suoi dirigenti dell’area Urbanistica non hanno ancora risolto la questione per capire se fosse stato necessario un permesso per costruire una pista di questo tipo in una proprietà privata. In Kirkkonummi, altra località del Comune di Porkkala, la licenza non è obbligatoria ammenoché non si tratti di una costruzione, di un impianto sportivo a carattere commerciale.

D’altro canto, va rilevato che secondo le autorità regionali, una pista di motocross richieda almeno un permesso ambientale per il suo possibile impatto ecologico, specialmente in una zona di grande biodiversità come quella nella quale è sorta la pista di Kimi Raikkonen.

Pertanto, un funzionario municipale locale ha dichiarato di aver chiesto a Kimi Raikkonen di presentare un rapporto sull’installazione, specificando il tipo e la frequenza d’utilizzo che vuole dare alla pista, oltreché all’orario, prima di decidere se fosse necessario un’autorizzazione ambientale.

Il pilota della Ferrari, è conosciuto per essere un appassionato di tutti gli sport motoristici, non ha voluto lasciare dichiarazioni sulla questione nella quale è coinvolto, ma, ciò nonostante, ha fatto sapere di essere disposto a collaborare con le autorità.

Ora, vedremo come andrà avanti la vicenda, con la speranza che ciò non influisca ulteriormente in modo negativo sul rendimento in pista durante i weekend di gran premio di Formula 1 in questa stagione, con la Ferrari, in attesa poi di avere delle novità anche sul suo futuro da pilota.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio