DichiarazioniFormula 1

Formula 1: il circuito dell’Algarve si prepara ad ospitare un GP

Il circuito portoghese di Portimao è pronto ad ospitare il Circus della categoria regina, dopo aver ricevuto la certificazione dalla FIA

Il circuito dell’Algarve si è candidato per ospitare un GP di Formula 1, dopo aver ottenuto l’approvazione dalla Federazione.

In un momento di crisi nel mondo delle corse, in cui numerosi appuntamenti vengono posticipati ed altri cancellati, il Portogallo si è attrezzato per ospitare una tappa del mondiale di Formula 1.
Il circuito dell’Algarve, a Portimao, è stato costruito nel 2008 e ha ospitato il campionato di Formula 3, la serie FIA GT e WTCC. Non ha mai ospitato la categoria regina, se non per dei test.
Le imprese hanno apportato importanti aggiornamenti e modifiche alla pista, permettendogli di ottenere la licenza di grado massimo dalla FIA.

Paulo Pinheiro, CEO di Parkalger, società che gestisce il circuito, ha così dichiarato: “Da quando l’anno scorso abbiamo ricevuto un’ispezione da Charlie Whiting ed Eduardo Freitas stiamo cercando di portare la Formula 1 in Portogallo. Abbiamo apportato le modifiche richieste dalla FIA e con grande orgoglio comunico che abbiamo ricevuto il grado massimo nell’omologazione per i tracciati. Ciò ci permette finalmente di ospitare un GP”.

TORNA IL GP DEL PORTOGALLO

In passato il Portogallo ha ospitato il mondiale di Formula 1, ma successivamente è stato scartato dal calendario poiché la FIA ha ritenuto che le strutture non fossero più idonee. La categoria regina ha corso sui tracciati di Boavista, Monsanto ed Estoril.

Infatti, la pista di Portimao è stata utilizzata solo per effettuare numerosi test. Team come Ferrari, McLaren, Toyota, Renault, Toro Rosso e Williams l’anno sfruttata tra il 2008 il 2009, mentre Mercedes e McLaren nel 2016.
Il CEO Pinheiro ha inoltre già annunciato che una squadra di Formula1 ha firmato un accordo per poter effettuare un test sul circuito dell’Algarve a novembre.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button