2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Italia

Formula 1 | GP Italia 2018, Ferrari: piloti soddisfatti dopo la prima giornata di prove libere

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen hanno chiuso la prima giornata di prove libere in prima e seconda posizione, ritenendosi abbastanza soddisfatti del lavoro svolto sul circuito di casa

Topics

Sul circuito di casa le Ferrari partono subito bene, chiudendo la prima giornata di prove libere con il primo e il secondo posto.

Davanti a tutti si è piazzato Sebastian Vettel, che certamente ha disputato due sessioni particolari, che per un istante avranno preoccupato la marea rossa di tifosi accorsi a Monza per vedere il cavallino sfrecciare sul circuito italiano.

Prima la perdita d’olio del cambio, poi l’uscita di pista alla Parabolica hanno fatto tenere il fiato sospeso non solo agli appassionati, ma anche allo stesso pilota. Nonostante il contatto con le barriere, infatti, Vettel non ha riportato danni ingenti alla vettura e domani potrà disputare la terza sessione di prove e le qualifiche senza problemi.

Oggi è successo un po’ di tutto. Stamattina ho girato poco, ma nel pomeriggio le cose sono andate bene. Il bilanciamento della macchina non è ancora perfetto, però penso che possiamo lavorare per domani, anche se non sappiamo ancora come sarà il meteo. La macchina però funziona e abbiamo ancora del potenziale da tirare fuori”.

Ai microfoni di Sky Sport F1 HD, quindi, il pilota tedesco è sembrato comunque soddisfatto della giornata, anche se ha dichiarato di non sentirsi ancora sicuro nell’affermare con certezza che la Rossa domenica potrà salire sul gradino più alto del podio.

Kimi Raikkonen, invece, ha chiuso in seconda posizione, subito dietro le spalle del compagno di squadra. Il finlandese non è stato di molte parole ai microfoni di Sky, ma a contrario del compagno tedesco si è dimostrato piuttosto sicuro di una possibile vittoria in vista della gara di domenica.

Una vittoria che Raikkonen cercherà sicuramente di conquistare, anche se la concentrazione del ferrarista ora è rivolta completamente alla giornata di domani: “Purtroppo non abbiamo potuto girare molto oggi, stamattina pioveva e c’era tanta acqua in pista, mentre nel pomeriggio Ericsson ha avuto l’incidente dopo pochi minuti dall’inizio e hanno esposto bandiera rossa. In generale sono contento di quel poco che siamo riusciti a fare in condizioni di asciutto, probabilmente è stata una fortuna riuscire a scendere in pista senza pioggia”.

Per il finlandese, così come per Vettel, domani si tratterà di continuare il lavoro iniziato oggi, per poi dare il meglio durante le qualifiche, per cercare di strappare la pole al virtuale leader del Mondiale Lewis Hamilton.

Topics
Continua la lettura

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Aspetta! C'è dell'altro!