Gran Premio Germania

Formula 1 | GP Germania 2018, qualifiche: pole position per Sebastian Vettel

Il tedesco della Ferrari conquista le qualifiche sul circuito di casa, davanti a Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen

Sul circuito di casa, Sebastian Vettel ha conquistato una pole position da urlo, dando il tutto e per tutto fino alla fine per imporsi all’Hockenheimring; dietro di lui Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen.

Durante la Q1 le qualifiche sono state decisamente sconvolte dal fuori pista di Lewis Hamilton: dopo essere andato lungo e aver fatto soffrire parecchio la monoposto, l’inglese della Mercedes ha cercato di dare il 100% per cercare almeno di riportarla ai box, spingendola. Purtroppo, Hamilton ha dovuto parcheggiare l’auto ai lati della pista, in lacrime accanto alla vettura ed evidentemente deluso da quanto accaduto. In vista della gara di domani, quindi, Hamilton scatterà dalla quattordicesima posizione.

Eliminati dalla prima sessione di qualifiche, inoltre, sono stati Esteban Ocon, Pierre Gasly, Brendon Hartley, Lance Stroll e Stoffel Vandoorne.

Durante la Q2, invece, un lungo di Marcus Ericsson ha costretto a uno stop delle qualifiche sotto regime di bandiera rossa, a causa della ghiaia portata in pista dalla Alfa Romeo Sauber del pilota svedese.

Daniel Ricciardo, come aveva annunciato durante le libere del venerdì, ha deciso di non prendere parte alla seconda sessione di qualifiche, dato che domani dovrà comunque partire dal fondo della griglia.

Una volta riaperta la Q2, Max Verstappen è sceso in bista passando dalla gomma gialla all’ultrasoft, cambiando quella che sembrava essere una strategia leggermente differente.

Allo stesso modo, i piloti a rischio eliminazione hanno preso come esempio l’olandese della Red Bull, cambiando mescola in modo da qualificarsi e poter entrare in Q3. Tra questi ha sospreso l’ottima performance di Charles Leclerc, entrato nell’ultima sessione di qualifiche conquistando una buonissima ottava posizione.

Tuttavia, eliminati dalla seconda sessione di qualifiche sono stati Fernando Alonso, Sergey Sirotkin e lo stesso Ericsson.

Q3 infuocata, invece, che ha visto la lotta per la pole tra i due piloti Ferrari e le uniche due punte Mercedes e Red Bull rimaste in pista. Verstappen è uscito quasi subito dalla lotta per la pole, perdendo 8 decimi nel settore centrale rispetto agli altri piloti.

A rovinare la doppietta Ferrari, tuttavia, ci ha pensato proprio Bottas che si è piazzato tra i due a soli due decimi dal poleman di giornata. Altra performance degna di nota è certamente quella di Kevin Magnussen, che ha conquistato la quinta posizione, così come quella di Charles Leclerc che invece ha messo a segno un ottimo nono posto.

[msr_session(‘F1’, ‘2018’, ‘GER’, ‘Qualifiche’)]

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close