DichiarazioniGran Premio Australia

Ferrari, Sebastian Vettel scrive ai fans: «Siamo sulla strada giusta»

Sebastian Vettel si è innamorato della Ferrari e i tifosi del loro tedesco. Il 28enne di Heppenheim, che quest’anno disputerà la sua seconda stagione in Formula 1 con le insegne del Cavallino Rampante ben stampate sulla tuta, ha scritto una lettera, completamente in italiano sul proprio sito, una breve lettera rivolta ai suoi tifosi e agli appassionati della Rossa. Da quando Sebastian Vettel si è unito alla Ferrari ha iniziato a studiare l’italiano, non che prima non parlasse la nostra lingua, ma un conto è provare ad approcciarsi con poche parole e un’altro è riuscire a comprendere e scrivere in un’idioma che non sia il proprio.

Il quattro volte Campione del Mondo in queste poche righe ha voluto raccontare come siano andate le due sessioni di test invernali di Barcellona, senza dimenticare di riportare le proprie aspettative per il Mondiale 2016 di Formula 1: «Ciao ragazzi, spero che tutto sia a posto da voi in Italia! Il mio italiano non è perfetto, ma cerco di imparare sempre di più. I test di Barcellona sono andati bene. C’è sempre qualcosina da migliorare, ma siamo sulla strada giusta e speriamo da Melbourne di fare bene, molto bene – ha proseguito Sebastian Vettel – È sempre un piacere cominciare il mondiale in Australia. Melbourne è una bella città, giovane e molto sportiva. C’è sempre una bella atmosfera. Inoltre ci sono tantissimi tifosi della Ferrari che vengono al circuito a supportarci, arrivano perfino dall’Asia che è non molto lontana dall’Australia. Sì, da pilota questo è un GP davvero tutto da godere! Un gran saluto a tutti quanti voi, a prestissimo. Sebastian», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio