Formula 1Regolamento

Ferrari esclusa della riunione dei motoristi

La scuderia di Maranella è stata bandita dal meeting per i regolamenti sui motori 2026 a causa di un mancato accordo

Un colpo di scena nella, non ancora iniziata, nuova stagione: la Ferrari è stata esclusa dalla riunione, tra i motoristi, sui futuri regolamenti

Come un fulmine a ciel sereno, come riportato da RacingNews365, la Ferrari viene esclusa dalla riunione sui motori in vista del 2026. I motivi dietro a quest’esclusione sono da ritrovare nel non aderire ai nuovi regolamenti da parte della scuderia di Maranello. La scadenza, per la registrazione dei fornitori di motori, del 15 ottobre è stata prorogata alla fine di novembre. Oltre a Mercedes AMG High Performance Powertrains (HPP), Honda Racing Corporation e Alpine SAS hanno aderito ai nuovi regolamenti Audi Formula Racing e Red Bull Powertrains (RBPT), l’unico motorista mancante è Ferrari SPA.

Audi entrerà a far parte del Circus nel 2026, andando a motorizzare Sauber. Red Bull Powertrains diventerà fornitrice ufficiale di RBR, e molto probabilmente di Alpha Tauri, all’abbandono da parte di Honda delle corse. In questo momento la Rossa non è iscritta al mondiale 2026 e di conseguenza non può partecipare alle stesure dei primi regolamenti . Alla Ferrari, molto probabilmente, verrà resa disponibile la possibilità di iscriversi in futuro e quindi andrebbe a far parte delle riunioni sul prossimo regolamento tecnico e sportivo.

Quali sono i motivi dietro la decisione della Rossa?

L’ingresso di Red Bull come motorista, e di conseguenza come nuovo fornitore, sarebbe, secondo RacingNews365, il motivo che avrebbe creato perplessità nella Ferrari. Poiché essendo trattata come esordiente avrebbe dei benefici, come maggiori test, rispetto ai diretti rivali e sarebbe a conoscenza della proprietà intellettuale di Honda. Bisogna ricordare che la casa giapponese collabora con la scuderia Anglo-Austriaca dal 2019 e di conseguenza ha avuto la possibilità di conoscere i segreti della squadra dell’ala doro. A fine 2025 Honda abbandonerà il Circus e di conseguenza Red Bull comincerà a diventare ella stessa fornitrice di motori. Che questa situazione porti ad una nuova “guerra” politica?

 

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button