DichiarazioniFormula 1

Ferrari, Binotto: “Vinceremo delle gare? Vediamo…”

Il team principal della Rossa preferisce mostrare cautela sulla stagione 2021, durante la quale la Scuderia sarà chiamata a vincere per riscattare il 2020

Che Ferrari troveremo nel 2021? Mattia Binotto ha ammesso che sarà difficile vincere delle gare, malgrado la creazione di nuova power unit

In questi mesi a Maranello la Ferrari guidata da Mattia Binotto sta lavorando per preparare la nuova stagione 2021, con la speranza di poter mettere alle spalle la peggior stagione dal 1980, durante la quale un’ampia porzione di problemi erano dovuti da un motore depotenziato. Questo ha portato il team a sviluppare un nuovo progetto.

Nella stagione 2020 tra i tanti risultati negativi, la Ferrari è mancata nella lotta per le prime posizioni e per le vittorie in gara, tanto che l’ultima volta che l’abbiamo vista lottare per tale obiettivo è stata al GP del Messico 2019 vinto da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel con la Rossa giunto in seconda posizione. Charles Leclerc che partiva dalla pole position ha tagliato il traguardo in quarta posizione.

Ora in casa Ferrari si cerca di recuperare il tempo perso nella scorsa stagione a causa dei problemi, ma Binotto consapevole che non sarà facile riportare il suo team alla vittoria, spera che possano esserci molti gran premi caotici come quelli che hanno permesso a Pierre Gasly e Sergio Perez di vincere nel 2020.

“Onestamente, il gap nei confronti del miglior team che c’è oggi è molto grande e non riusciremo a stargli vicini il prossimo anno. Ma per vincere le gare, non puoi mai sapere cosa può accadere durante la stagione, durante le gare. Se ci sarà un’opportunità, speriamo sempre di potercela fare. Non ho una sfera di cristallo,” ha così dichiarato Binotto.

“Aspettiamo e vediamo. Questo è ciò che rende fantastica la Formula 1. Ci sono incertezze e stiamo lavorando duramente per fare del nostro meglio. Vediamo se saremo competitivi a marzo,” ha poi così aggiunto l’ingegnere italiano.

UN COPPIA DI PILOTI GIOVANE PER IL CAVALLINO RAMPANTE

La Ferrari si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione con una line-up di piloti rinnovata, formata da Charles Leclerc e Carlos Sainz. Il pilota spagnolo reduce da due stagioni con la McLaren, aiutandola nel 2020 a ottenere la terza posizione nella classifica costruttori, ora proverà a fare altrettanto per la sua nuova squadra.

Malgrado la difficoltà di riuscire a ottenere delle vittorie, Mattia Binotto spiega che il talento di Sainz è una garanzia per finire sul podio e che il team deve assicurarsi di dargli una monoposto competitiva.

“Siamo speranzosi di vederlo sul podio, e io stesso lo sono. Penso che questo non dipenderà da lui ma sicuramente dalla macchina. Se la macchina sarà abbastanza buona, penso che sarà in grado di fare delle belle gare e di finire sul podio,” ha così ammesso Binotto.

“Lui è un pilota molto giovane. Abbiamo la coppia di piloti più giovane dal 1968. Normalmente, questo tipo di scelta lo facciamo affinché non duri solo due anni. Lo facciamo in quanto stiamo provando a creare delle basi solidi per il futuro e a lungo termine. Quindi speriamo che Carlos possa rinnovare e rimanere con noi per i prossimi anni,” ha così aggiunto il team principal della Ferrari.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.