Formula 1Gran Premio Australia

Fernando Alonso: GP Australia nelle ortiche per due euro

Nonostante il grande recupero, una strategia errata ha fatto piombare lo spagnolo nel traffico. Ma tutto è causa di quanto avvenuto in Q3, al sabato

L’Alpine e Fernando Alonso hanno buttato nelle ortiche una ghiotta occasione nel GP Australia. Lo spagnolo, in occasione della gara di Melbourne, ha dovuto chiudere anticipatamente la corsa

Complice l’abbandono di Max Verstappen, se il destino fosse stato un po’ più clemente con Fernando Alonso, il pilota di Alpine avrebbe potuto chiudere sul podio in Australia.
Grazie a una bella partenza su pneumatici Hard e il recupero fino alla quarta posizione, una strategia sbagliata ha fatto precipitare la vettura #14 nel traffico, situazione letale per le gomme dello spagnolo.

Dopo aver perso il sesto posto in Arabia Saudita, a causa di un problema tecnico, in Australia è andata pure peggio. Nel primo fine settimana in cui la A522 sembrava davvero essere in grado di poter fare grandi cose, l’iberico è stato costretto a prendere il via della corsa dalla decima posizione della griglia: “Abbiamo deciso di partire con pneumatici duri perché aveva una monoposto veloce alle sue spalle – ha spiegato Otmar Szafnauer, Team Principal di Alpine – Lo abbiamo fatto perché eravamo consci del fatto che tutti gli altri avrebbero montato le medie, e quindi avrebbero dovuto fermarsi prima di Alonso“.

Gara rovinata dalla Safety Car?

A rovinare lo strepitoso giro di qualifica che Fernando Alonso stava mettendo assieme a Melbourne, in Q3, è stato un componente da due euro. Questo è il prezzo del pezzo che ha rovinato il sabato all’ovientese. Infatti, il pilota di Alpine si è lamentato di un problema al cambio, che alla fin fine si è rivelato essere un guasto idraulico.

Se a Melbourne ci fossimo qualificati dove avremmo meritato sarebbe stato molto diverso per Fernando. Avrebbe cominciato la corsa con gomme medie, come gli altri piloti attorno a lui, e l’ingresso della Safety Car non avrebbe condizionato la sua gara. Avrebbe avuto buone possibilità di lottare coi primi quattro“, ha aggiunto il Team Principal di Alpine.

Alonso a zero punti in Australia per un pezzo da 2 euro

Secondo una ricostruzione dei colleghi di The Race, a bloccare il giro di Alonso in Q3 è stata una guarnizione. Questo inconveniente ha causato una perdita d’olio, attivando una modalità provvisoria di sicurezza. Secondo Szafnauer, Team Principal di Alpine, per ovviare a questo problema sarebbe bastato sostituire il componente.

La guarnizione si è danneggiata e per questo motivo si è verificata una perdita d’olio – ha raccontato al sito web The Race – La modalità provvisoria di sicurezza ha il compito di salvaguardare il motore. Quando viene registrato un considerevole calo della pressione dell’olio si attiva in automatico ed è quello che è successo. L’unica soluzione da prendere in atto era la sostituzione della guarnizione“, ha concluso Szafnauer.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.