Curiosità dalla F1Formula 1

Drive To Survive nominata agli Annual Sports Emmy

La docu-serie concorrerà nella categoria dedicata al miglior documentario sportivo, in lizza con altre serie dedicate al calcio e al football americano

La serie dedicata alla Formula 1, che nei mesi scorsi ha suscitato qualche polemica, ha ricevuto la prima nomination per il miglior documentario sportivo

Continua il successo di Drive To Survive. La docu-serie, realizzata da Netflix e interamente dedicata al mondo della Formula 1, ha ricevuto una nomination per gli Emmy, nella categoria dedicata al miglior documentario sportivo. L’edizione numero 42 degli Annual Sports Emmy andrà in scena l’8 giugno, giornata in cui saranno annunciati i vincitori delle categorie in gara.

Al momento, le informazioni che sono state svelate sono molto limitate. Drive To Survive dovrebbe competere con altri quattro candidati, dedicati al calcio o al football americano: “All or Nothing: Tottenham Hotspur”, “Texas 6”, “The Cost of Winning” e “Outcry”. Se la serie dedicata al Circus dovesse risultare vincitrice, per la casa produttrice Box to Box Films si tratterebbe del primo riconoscimento mondiale.

DRIVE TO SURVIVE IN BERVE

Abbiamo già scritto e commentato molto la serie di Netflix dedicata alla Formula 1. Non per ultimo, abbiamo approfondito la grande assenza della Williams nelle riprese della terza stagione. Allo stesso modo, la quarta serie dovrebbe invece essere centrata sulla Red Bull. In ogni caso, da quando è stata lanciata nel 2019, la serie Drive To Survive ha ottenuto subito un grande successo.

L’aver raccontato la vita dentro e fuori dal paddock ha permesso di avvicinare i tifosi al Circus, oltre che svelare retroscena spesso nascosti in TV. Successivamente, con il proseguire dei mondiali, anche Netflix ha deciso di continuare la programmazione, dando a Drive To Survive altri importanti episodi ed entrando via via sempre più nel dettaglio.

Nonostante lo stile della docu-serie si sia sempre tenuto costante e nonostante le restrizioni della pandemia, Drive To Survive nasconde dietro di sé molto lavoro e impegno. Un lavoro che, finalmente, è stato ricompensato, indipendentemente poi da quella che sarà la serie vincitrice della categoria.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.