DichiarazioniFormula 1

De la Rosa: “Vettel se ne andrà, se Leclerc lo batterà di nuovo”

L’ex pilota spagnolo afferma che il tedesco del Cavallino Rampante abbia il suo futuro nelle proprie mani. Solo da lui dipenderà la sua permanenza nel team

Pedro de la Rosa crede che se Sebastian Vettel perderà nuovamente la battaglia contro Charles Leclerc, non continuerà in Ferrari nel 2021. Il pilota spagnolo pensa che il quattro volte Campione del Mondo abbia il suo futuro con il team nelle proprie mani

L’ex pilota spagnolo anticipa che la continuità di Sebastian Vettel in Ferrari dipenderà da se stesso e anche dalle prestazioni di Charles Leclerc, poiché dubita che il tedesco vorrà continuare se il monegasco lo batterà nuovamente. “E’ molto semplice: se verrà battuto, non vorrà continuare, ha così affermato Pedro de la Rosa sul podcast ufficiale della Formula 1 “Beyond the grid”. De la Rosa crede che se si ripeterà una situazione come quella del 2019, quando Vettel ha terminato al quinto posto e con 24 punti in meno rispetto al suo compagno di squadra, stavolta si creerà scompiglio.

“Ti senti molto piccolo quando il tuo compagno di squadra è più veloce di te. Non importa se sei un quattro volte Campione del Mondo o meno. Ti addormenti ogni notte sapendo che hai qualcuno al tuo fianco che può annientarti e questo è difficile. Sono certo che se Leclerc lo batterà nuovamente, sarà il primo ad alzare bandiera bianca facendo qualcos’altro o cambiando squadra, insiste Pedro. Di recente Vettel ha parlato del futuro e ha assicurato che arriverà un momento in cui si renderà conto che la Formula 1 non sarà più il suo posto, ma questo non è ancora arrivato.

IL TEMPO E’ LIMITATO NELLO SPORT

“In alcuni sport la gara è più breve; in altri è un po ‘più lunga, ma sai prima di iniziare che il tempo è limitato, anche se non ci pensi quando sei giovane. Forse l’unico che non ha questi limiti è il giocatore di scacchi, perché ciò che conta è la mente. Se sei un ciclista puoi anche avere una mente brillante, ma se le gambe iniziano a non rispondere, la situazione cambia. E’ qualcosa che inizi a vedere gradualmente. A 20 anni non è normale pensare a una situazione che sai è molto lontana, quindi quando raggiungi i 30 inizi a chiederti: ‘Dove sarò tra dieci anni?’ E’ una strana sensazione, cominci a capire che quello che stai facendo, non lo farai per sempre, anche se ti piacerebbe farlo”, ha così dichiarato Sebastian Vettel qualche giorno fa.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button