DichiarazioniFormula 1Test Fiorano

De la Rosa: “Sainz è pronto per la Ferrari”

L’ex collaudatore di Maranello è fiducioso sulla nuova avventura che attende il connazionale

Nel giorno dell’esordio di Carlos Sainz sulla pista di Fiorano Pedro De la Rosa ha espresso il suo giudizio sul neo ferrarista

Il primo giorno di scuola di Carlos Sainz a Fiorano ha destato l’attenzione della stampa italiana, che si prepara a conoscere il nuovo pilota della Ferrari. Sulle colonne del Corriere dello Sport troviamo un’intervista a Pedro De la Rosa, ex pilota di Arrows, Sauber, Jaguar e McLaren, oltre che collaudatore della Rossa. Lo spagnolo si è detto ottimista sulle prospettive di Sainz, giudicandolo pronto per il grande salto in un top team.

“Per Carlos è un’emozione enorme. Tutti i piloti sognano di poter guidare prima o poi una Ferrari. La pressione a Maranello è tremenda. Ma lui ha cinque stagioni di esperienza in Formula 1 e lo considero pronto. Non dovrà pensare al Mondiale o al recente passato della Scuderia, ma solo a guidare. Per lui è un’occasione unica, e sono convinto che saprà coglierla.”, ha dichiarato De la Rosa.

“Quest’anno sono previsti tre giorni di test ufficiali in Bahrein. Tre giorni di prove vuol dire un giorno e mezzo per pilota. Troppo poco, specie per chi ha cambiato squadra. Proprio perchè il tempo a disposizione è così ridotto Carlos non può perdere tempo, e dovrà familiarizzare subito con i meccanici, con gli ingegneri e tutto il resto del team. E’ importantissimo trovare subito il feeling”, ha proseguito l’ex pilota della Jaguar.

“In Formula 1 non ho mai visto un contratto da prima o da seconda guida. Carlos partirà alla pari con Leclerc, che sarà la vera pietra di paragone del suo rendimento. Ha un padre spettacolare come consigliere, che non sta tanto lì a compiacerlo, ma gli evidenzia gli errori, che è molto più utile. E’ un ragazzo maturo. Sa quello che vuole e sa quello che deve fare”, ha detto in conclusione.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.