Formula 1Test Formula 1

A Fiorano debutto in rosso per Carlos Sainz

Il neo assunto in casa Ferrari scenderà in pista la prossima settimana, a bordo della SF71-H, la vettura del 2018

Per il pilota spagnolo è arrivato il momento di debuttare con la Ferrari e l’appuntamento è fissato per la prossima settimana

Nelle scorse settimane abbiamo avuto modo di vedere le prime immagini di Carlos Sainz di rosso vestito; il pilota spagnolo, infatti, ha condiviso sui propri profili social diversi contenuti che lo ritraevano a Maranello, dove ha sede la fabbrica della scuderia italiana. La prossima settimana, però, la new entry in casa Ferrari avrà la possibilità di provare la SF71-H, vale a dire la vettura del 2018, sulla pista di Fiorano.

Il circuito, che si trova a poca distanza dalla sede di Maranello, sarà il palcoscenico di un test privato che la scuderia ha organizzato per il pilota spagnolo. La notizia è stata confermata da SoyMotor.com, che però mette in dubbio la presenza di Charles Leclerc, recentemente risultato positivo al Covid-19. In ogni caso, il test dovrebbe svolgersi a metà della prossima settimana, anche se il team non ha ancora svelato alcun dettaglio.

A FIORANO PRIMO CONTATTO TRA SAINZ E LA ROSSA

La Ferrari ha scelto di mettere in pista la monoposto del 2018, la prima vettura dotata di halo. Per Sainz sarà quindi l’occasione di entrare finalmente in contatto con il nuovo abitacolo, ma non solo. Sul circuito di Fiorano, infatti, il pilota spagnolo avrà anche la possibilità di iniziare a collaborare con Riccardo Adami, che quest’anno sarà il suo nuovo ingegnere di pista.

Si tratterà, come detto, di un test privato. Tuttavia sarà fondamentale per Sainz per entrare in confidenza con la monoposto, comprenderne il volante, l’abitacolo, la potenza. Un primo contatto importante anche perché, in occasione dei test pre-stagionali, lo spagnolo potrà guidare la vettura 2021 solamente per pochi giorni: dal 12 al 14 Marzo.

In occasione di questa giornata, al momento manca all’appello Charles Leclerc. Il monegasco, che nelle scorse settimane è risultato positivo al Covid-19, dovrebbe essere al fianco di Sainz, ma la sua presenza è ancora in dubbio. Tuttavia, se riuscisse a scendere in pista, per lui sarebbe invece l’occasione di testare alcuni elementi per il 2021. Al contrario, se dovesse ancora risultare positivo, secondo SoyMotor a scendere in pista potrebbe essere qualcuno dei piloti della Ferrari Driver Academy. Il più papabile potrebbe essere Callum Ilott, che quest’anno ricoprirà il ruolo di terzo pilota.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.