DichiarazioniFormula 1

Crashgate: “Hamilton dalla parte di massa?”

Gli avvocati di Felipe Massa sperano che Lewis Hamilton sosterrà il tentativo di ribaltare il titolo del 2008

Il team legale di Felipe Massa spera che Lewis Hamilton sostenga il caso del brasiliano per essere dichiarato campione del mondo 2008

L’ex pilota della Ferrari sta intraprendendo un’azione legale contro i boss della Formula 1 e sta cercando un risarcimento derivante dallo scandalo “Crashgate” che lui e i suoi avvocati sostengono gli sia costato il campionato del mondo 2008.
Massa ha perso il titolo del 2008 per un solo punto a favore di Hamilton al tempo in McLaren, con la scorrettezza durante il Gran Premio di Singapore di quell’anno da parte della Renault che gli è costata punti vitali.
Ha segnato il primo dei sette campionati del mondo che Hamilton ha vinto nel corso della sua carriera.

I rappresentanti legali del brasiliano sperano che Hamilton alla fine sosterrà il tentativo del suo ex rivale per il titolo, in modo da ribaltare l’esito del campionato del mondo di quell’anno.
“È un importante ambasciatore per lo sport e ha sempre difeso l’integrità sportiva. È cittadino onorario brasiliano ed è molto apprezzato dai brasiliani, quindi spero che ci sosterrà”.
“Non abbiamo assolutamente nulla contro Hamilton.”

La verità viene a galla, col tempo

Massa ha sostenuto di essere concentrato sulla ricerca di “giustizia per lo sport” piuttosto che sulle “decine di milioni di dollari” di perdite finanziarie.
Viana ha rivelato che il team legale di Massa ha posticipato la scadenza per la Formula 1 e l’organo di governo della FIA per rispondere a una lettera prima del reclamo di otto pagine fino a metà ottobre. “La palla è nel loro campo, stavamo aspettando la loro risposta”, ha aggiunto.

“Hanno chiesto più tempo, fino a metà ottobre, e in buona fede abbiamo accettato”.
L’azione legale di Massa è stata motivata dalla sorprendente ammissione di Bernie Ecclestone secondo cui lui e l’allora presidente della FIA Max Mosley erano a conoscenza del fatto che Nelson Piquet Jr si era schiantato deliberatamente a Singapore.
Da allora Ecclestone ha affermato di non ricordare di aver rilasciato l’intervista

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio