DichiarazioniFormula 1

Corsa al Mondiale finita per Mercedes? Risponde Rosberg

Se il team di Brackley non riuscirà a risolvere per tempo i propri problemi, la lotta al Campionato sarà irrimediabilmente compromessa

Una monoposto “inguidabile” e un sette volte campione del mondo deluso e arrabbiato: dopo Imola le Frecce Argento si mostrano più deboli che mai

A Imola si è chiuso per la Mercedes il peggior weekend dall’inizio di questa stagione. Sebbene George Russell sia riuscito a terminare la gara in quarta posizione, le difficoltà della monoposto di Brackley sono state più evidenti che mai. Nelle qualifiche del venerdì pomeriggio nessuna delle due vetture è riuscita a superare il Q2. Ma soprattutto, nella gara di domenica Hamilton non ha potuto ad avvicinarsi alla zona punti, restando ancorato nella sua posizione di partenza per gran parte del Gran Premio. Nico Rosberg, campione del mondo 2016 ed ex compagno di squadra di Hamilton, ha espresso la sua opinione sull’attuale situazione in Mercedes.

“E’ molto difficile restare ottimisti perché in Mercedes vedono che il Campionato – come dicono loro stessi – per loro è probabilmente già finito.” dichiara infatti. “E c’è perfino il rischio che anche il prossimo anno sia difficile, perché lo sviluppo della monoposto per la prossima stagione già sta iniziando. Se sono sulla strada sbagliata, allora anche il prossimo anno sarà andato. Perciò il rischio sta aumentando molto adesso, e hanno davvero tanta pressione per trovare velocemente quale sia il problema e la strada per risolverlo“.

ROSBERG: “LA TENSIONE SALE IN MERCEDES”

In particolare, sembrerebbe che nella serata di venerdì sia avvenuta un’accesa discussione fra Hamilton e Toto Wolff. In cui entrambi hanno riportato le problematiche di ciascuna delle due parti: “Wolff ha stuzzicato un po’ Hamilton nel box perché Lewis ha fatto qualcosa che non gli andava bene.” ha rivelato Rosberg. “E Wolff è l’unico della squadra che può davvero dare la sua opinione a Lewis, andarci giù pesante e dirgli ‘Non funziona quello che fai’. Abbiamo visto i primi segnali lì“.

La tensione sale in un team abituato a macinare vittorie e ora soggiogato dalle difficoltà in cui sta versando. E questo scontento potrebbe portare ad accesi diverbi fra le diverse parti della squadra. Sul rapporto di Hamilton con Russell e con il resto del team, Rosberg dichiara: “Sono sicuro che loro abbiano un forte legame, e molto rispetto l’uno con l’altro. Nondimeno, ci saranno sempre momenti più accesi. Hamilton si sta lamentando un po’ più del solito riguardo il team e gli ingegneri. La pressione sta crescendo all’interno della squadra. Ma Wolff è un leader molto, molto forte. Li manterrà sotto controllo“.

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio