Formula 1Mercato Piloti F1

Andy Cowell verso la Red Bull

Dalla Germania arriva la clamorosa indiscrezione secondo cui il padre delle power unit ibride Mercedes sarebbe in direzione Milton Keynes

Tra i 50 ingegneri che la Red Bull sta prendendo dalla Mercedes per rinforzare il reparto motori, potrebbe esserci anche il noto tecnico inglese, al momento fuori dal circus

Dal 2022 il gruppo Red Bull Powertrains rileverà il lavoro fatto dalla Honda, all’ultima stagione in Formula 1, e quindi produrrà autonomamente i motori sino almeno fino al 2025, quando poi con il cambio regolamentare potrebbe aprire ai nuovi costruttori. Intanto il team inglese si sta attrezzando reclutando ben 50 ingegneri in uscita dall’area motori della Mercedes.

INTANTO ALTRI SEI INGEGNERI SONO PRONTI A CAMBIARE CASACCA

Sei membri del gruppo Mercedes hanno già abbandonato Brixworth, il più importante dei quali è Ben Hodgkinson, che lascerà la sua posizione di capo dell’ingegneria presso Mercedes High Performance Powertrains per andare a ricoprire lo stesso ruolo in Red Bull Powertrain. Secondo i tedeschi di Auto Motor und Sport altri sei dipendenti sono stati contattati per approdare alla corte di Christian Horner. Lo stesso team principal si aspetta di riuscire ad ingaggiare un totale di 50 ingegneri entro fine anno.

Ma se queste erano notizie già diffuse e discusse, la vera indiscrezione è che a Milton Keynes sarebbe in procinto di unirsi Andy Cowell, l’artefice delle power unit Mercedes dal 2014 ad un anno fa, quando il contratto del tecnico è arrivato in scadenza. Da allora ovviamente le speculazioni sul futuro dell’inglese si sono sprecate, tra chi lo vedeva in Ferrari e chi invece se lo aspettava leader in Aston Martin e a capo di un eventuale ingresso nel 2025 non solo come marchio, ma anche come fornitore di motori.

DA WOLFF E HORNER ARRIVANO LE SMENTITE

Tuttavia a Montecarlo sia Toto Wolff che Christian Horner hanno smentito la notizia. “Sarei sorpreso se Andy finisse in Red Bull, perchè ci sentiamo ogni settimana e non mi ha mai detto nulla”, ha riferito il team principal della Mercedes. “Sono stato sorpreso di leggere la notizia secondo cui Andy avrebbe accettato di unirsi a noi perché non è così”, ha spiegato Horner.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.