DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

Alonso verso Imola: “Ho dei buoni ricordi, soprattutto nel 2005”

Il pilota spagnolo dell’Alpine torna a Imola, ricordando la vittoria del 2005 e con nuovi obiettivi: dimenticare il Bahrain e ottenere punti

Fernando Alonso torna a Imola, con l’obiettivo di conquistare i primi punti della stagione e dimenticare il GP del Bahrain

Dopo qualche settimana di pausa, finalmente si riaccendono i motori della Formula 1 con il secondo round della stagione 2021, che nel weekend farà tappa a Imola. Un circuito che Fernando Alonso conosce molto bene, avendoci corso in passato in Formula 1 dal 2001 al 2006.

Il pilota spagnolo che è tornato in Formula 1 dopo quasi due anni di assenza, si ripresenta a Imola con il desiderio di dimenticare il GP del Bahrain e il ritiro in gara causato da un incarto di un panino che si è infilato nel condotto dei freni posteriori della sua monoposto, costringendolo a fermare la sua Alpine.

A discapito dello sfortunato incidente, l’asturiano confessa di aver avuto ottime sensazioni all’interno della sua monoposto, così come l’adrenalina che aveva sentito al suo ritorno in pista in occasione delle qualifiche.

“È stato davvero divertente. Mi era mancata la sensazione e l’adrenalina di una qualifica di Formula 1. È differente rispetto a qualsiasi altra categoria. Siamo rimasti contenti per essere riusciti a qualificarci in Q3 al sabato, e mi sentivo a mio agio tant’è che spingevo a fondo,” ha così raccontato Fernando Alonso.

“Il risultato della gara non è stato chiaramente ciò che ci aspettavamo. Ma abbiamo avuto la sfortuna del ritiro, e ovviamente anche Esteban Ocon non è stato altrettanto fortunato con la posizione di partenza,” ha poi aggiunto lo spagnolo.

FERNANDO: “DOVREMMO ESSERE PIU’ VICINI”

Il pilota di Oviedo come detto inizialmente è uno dei pochi piloti della griglia di partenza ad aver corso e soprattutto vinto a Imola. Nel 2005 riuscì a salire sul gradino più alto del podio, dopo aver battuto Michael Schumacher.

Ho dei buoni ricordi qui, soprattutto nel 2005 quando vincemmo la gara e successivamente, il campionato del mondo,” ha così ricordato Fernando Alonso.

“Mi piace il circuito di Imola, mi ha fatto piacere il suo ritorno in Formula 1 lo scorso anno. È stata una gara emozionante nel 2020 e credo che le modifiche fatte sul circuito, dall’ultima volta che ho corso qui quasi 10 anni, abbiano migliorato le gare. Inoltre, anche il dover essere in Europa, così presto nel corso del campionato, è diverso. Normalmente, veniamo più tardi, e precisamente poco prima dell’arrivo dell’estate,” ha così commentato il pilota sul sito dell’Alpine, nella presentazione del GP dell’Emilia Romagna 2021.

Fernando Alonso arriva a Imola, sperando che la fortuna possa sorridergli, nel frattempo che prosegue la fase di conoscenza della A521 per migliore la sua fiducia. Ai cambiamenti della pista, per i quali si pensa che possano offrire più spettacolo, si aggiungono anche le condizioni meteo che saranno completamente differenti rispetto al Bahrain. Tutto questo fa pensare che la gara sarà particolarmente serrata, e con tempi vicini.

“Dobbiamo lottare per riuscire a conquistare i primi punti della stagione. Speriamo di avere più fortuna rispetto al Bahrain! Tuttavia stiamo imparando molto sulla monoposto e sulla configurazione,” ha così aggiunto Alonso.

“Anche le temperature saranno molto differenti rispetto al Bahrain. Dovremmo essere più vicini e con un gap di un paio di decimi di secondo, che potrebbero significare varie posizioni,” ha così aggiunto il pilota in conclusione.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.