DichiarazioniFormula 1Gran Premio Austria

Alonso: “Si dovrebbe modificare la regola della mescola in Q2”

Lo spagnolo crede, che a volte la modifica delle regole, anziché giovare allo spettacolo e creare imprevedibilità, arrechi beneficio soltanto ai top team

Alonso ritiene che si dovrebbe modificare la regola della mescola in Q2 e ritornare al precedente sistema, perché dava più opportunità

La FIA testerà un’importante variazione nelle qualifiche a Silverstone tramite la Sprint Race, per decretare la griglia di partenza del GP. Ma l’attuale qualifica manterrà il suo solito format nella maggior parte delle restanti gare di questa stagione e quasi sicuramente di quelle seguenti. L’obiettivo della FIA è quello di rendere le corse meno prevedibili. Alonso ritiene che andrebbe modificata la regola inerente alla mescola in Q2. Ciò perché tale sistema secondo lui crea vantaggio soltanto per i top team. La regola della mescola di partenza per la gara che vi è in Q2, è quindi un sistema che ad Alonso suscita perplessità.

Tale regola prevede un’imposizione per i dieci piloti che accedono in Q3. Quest’ultimi dovranno utilizzare la mescola con cui hanno effettuato il “fastest lap” per iniziare la gara. I restanti dieci, eliminati tra Q1 e Q2, avranno invece carta bianca sulla scelta inerente al set di mescole da utilizzare al via del GP. “Questo sistema avvantaggia soltanto i top team. Possono accedere in Q3 utilizzando gli pneumatici che ritengono più opportuni per iniziare la gara e ottenere così un importante vantaggio strategico, ha dichiarato l’asturiano in una conferenza stampa a cui ha partecipato SoyMotor.com.

I TEAM DEL MIDFIELD HANNO UN HANDICAP TATTICO

I top team non hanno l’handicap tattico di dover iniziare la gara con le mescole morbide. In quanto non devono utilizzarle per passare il taglio. I team del midfield invece devono ricorrere alla mescola morbida per provare ad accedere in Q3. Ciò fa iniziare la gara con uno svantaggio tattico. Perciò si ritiene che sia meglio iniziare in 11esima posizione, anziché in decima con le Soft, per avere la libertà di poter scegliere gli pneumatici da utilizzare. Alonso perciò è convinto che andrebbe modificata la regola inerente alla mescola in Q2. Lo spagnolo spiega infatti la difficoltà nell’effettuare un solo pit stop in Austria, se si parte con la mescola più morbida.

Se partiamo con la mescola più morbida, la C5, sarà molto difficile completare la gara austriaca con un solo pit stop. Le vetture più veloci potranno permettersi di evitare l’utilizzo di questo pneumatico in Q2 per accedere in Q3. Mentre noi del midfield non possiamo permetterci questo lusso, visto la serrata lotta, ha dichiarato Alonso che crede che sia più funzionale il precedente sistema. Ciò prevedeva che si dovesse iniziare la gara con la mescola utilizzata in Q3. Perciò ha così concluso: “Si cerca di inventare una regola che possa giovare allo spettacolo creando imprevedibilità e invece si crea beneficio solo ai top team.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.