DichiarazioniFormula 1Test Abu Dhabi

Alonso minimizza l’importanza dei test ad Abu Dhabi

Lo spagnolo che domani sarà in pista al volante della RS20 a Yas Marina, spiega quanto questa giornata sia importante per lui e meno sullo sviluppo della monoposto

Nonostante l’autorizzazione concessa dalla FIA, la presenza di Fernando Alonso ai test ad Abu Dhabi ha provocato malumori e critiche

La stagione di Formula 1 2020 si è da poco conclusa con l’ultimo weekend di gara disputatosi ad Abu Dhabi, ma i team sono rimasti a Yas Marina in quanto martedì 15 dicembre è in programma una giornata di test per giovani piloti, durante la quale ci sarà anche Fernando Alonso.

La FIA ha dato l’autorizzazione ai piloti che non hanno corso nel 2020 a prendere parte a questa giornata di test, inizialmente programmata per i rookies. Quindi Fernando Alonso, sarà raggiunto da altri veterani come Sebastian Buemi per la Red Bull e Robert Kubica per Alfa Romeo.

Naturalmente la decisione di permettere al bicampione del mondo di percorrere ulteriori chilometri in una monoposto di Formula 1, ha fatto infuriare molti team tra cui McLaren e Racing Point, nonostante lo spagnolo abbia spiegato quanto sia importante per lui questa giornata in ottica 2021, durante la quale sarà al volante della Renault RS20 per alcune ore.

FERNANDO: “OGNI CHILOMETRO E’ IMPORTANTE”

Nella prossima stagione, Alonso tornerà a competere in Formula 1 dopo due anni di assenza, durante i quali si è cimentato in altre categorie del motorsport come il WEC, la Dakar e in gare mitiche come la 500 Miglia di Indianapolis e la 24 Ore di Daytona. Lo spagnolo è consapevole dell’importanza di questa giornata di test, per quello che potrà ottenere, e per il fatto di poter conoscere meglio il team con il quale lavorerà.

“Onestamente, non è molto importante. So che la stampa ha prestato molta attenzione su questa questione. Ogni chilometro è importante e sarà benvenuto, ma mi sento più o meno pronto dopo aver guidato la vettura del 2018. Questo test sarà fantastico, in quanto lo farò con gli ingegneri di pista e i meccanici, cosicché potrò conoscerli un po’ meglio. Quando ho guidato la monoposto del 2018 c’era un team giovane,” ha così dichiarato Fernando Alonso ad Autosport.

MENO CARICO AERODINAMICO SULLE VETTURE NEL 2021

Il due volte campione del mondo di Formula 1 sottolinea che da questi test non otterrà alcun vantaggio, e non comporta cambiamenti. Sarà un giornata diversa, rispetto a quando i piloti potranno tornare al volante delle monoposto nei test pre-campionato nel 2021 che si disputeranno a Barcellona.

“Per questo aspetto, sarà fantastico poter interagire con le persone con le quali lavorerò in futuro. Ma anche in termini di sensazioni di guida e altro, tuttavia non determinerà un grande cambiamento nella mia preparazione da un giorno all’altro,” ha così spiegato il pilota asturiano.

D’altra parte, Alonso non crede che nessun team possa ottenere troppe informazioni importanti per il 2021, dato che le monoposto avranno meno carico aerodinamico rispetto al 2020. Tra l’altro, si utilizzerà la stessa specifica di pneumatici, nonostante si sperimenterà qualche modifica.

“Ci saranno commenti, ma sinceramente non so che farmene con questi, in quanto nella monoposto della nuova stagione si perderà molto carico aerodinamico e gli pneumatici saranno diversi. Per questo non credo che nulla di quello che verrà detto, influenzerà in alcun modo il prossimo anno,” ha così aggiunto Alonso prima di concludere.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.