Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi: gran vittoria per Verstappen a Yas Marina

È l’olandese a salire sul gradino più alto del podio, seguito da Bottas e da Hamilton

Il GP di Abu Dhabi sancisce la fine della stagione 2020: vince Verstappen, con il finlandese e l’anglo caraibico alle sue spalle

Ultima tappa di questo pazzo calendario. Il circuito di Yas Marina è stato teatro degli ultimi 55 giri volti a chiudere in modo definitivo questa stagione 2020, stagione tristemente segnata dall’epidemia di Covid-19, con diversi casi di positività anche all’interno del paddock. È anche la gara dei saluti: l’addio di Sebastian Vettel alla Ferrari e la separazione di Sainz e Norris, solo per citarne alcuni. Un Gran Premio denso di emozioni dolci-amare, un GP di Abu Dhabi che ha visto Verstappen al primo posto, seguito da Bottas e da Hamilton.

PARTENZA SPRINT

Partenza fluida senza incidenti per questo GP di Abu Dhabi, con Verstappen che rimane in prima posizione, tenendosi le due Mercedes alle spalle. Buona partenza anche di Norris, che mantiene il suo quarto posto. Anche le due Ferrari mantengono le loro posizioni nelle retrovie della griglia. Con il passare dei giri, crescono le prestazioni di quasi tutte le monoposto, ma l’azione in pista è piuttosto scarsa, senza particolari sorpassi.

PEREZ OUT

Bandiera gialla al decimo giro causata da un problema di affidabilità alla monoposto di Perez. Rabbia per il messicano, che non è ancora certo del suo futuro nella Classe Regina. Sfruttando il regime di safety car vengono chiamate ai box quasi tutte le monoposto. Alla ripartenza dietro la safety car le posizioni rimangono le stesse, con una buona ripartenza per tutti i piloti. 

SAINZ UNDER INVESTIGATION E GARA IN GESTIONE

A circa metà gara, Carlos Sainz viene messo sotto investigazione per aver compiuto un rallentamento significativo all’ingresso della pitlane, ma saranno prese decisioni in merito allo spagnolo dopo la bandiera a scacchi. Complessivamente è stato un GP di Abu Dhabi totalmente in gestione per tutti i piloti, pochi i sorpassi. Le posizioni sono rimaste congelate per la maggior parte del Gran Premio, tranne per qualche cambio di posizione nelle retrovie.

BENE RED BULL, MA FERRARI?

Ottima prestazione per “l’olandese volante”. Dopo la pole position conquistata nella giornata di ieri, Verstappen ha gestito con grande intelligenza tutto il GP di Abu Dhabi, da leader incontrastato. Prestazione solida e tempi costanti l’hanno portato sul gradino più alto del podio dopo tanto tempo, dando circa 11 secondi ai due piloti Mercedes, suoi primi inseguitori. Buona anche la prestazione dell’altro pilota Red Bull Albon, che conclude quarto. Prestazione un po’ sotto tono per la Rossa, con Leclerc che soffre parecchio. Più ritmo, invece, per l’uscente Vettel.

Il podio del GP di Abu Dhabi ha visto quindi Verstappen sul gradino più alto, con Bottas e Hamilton alle sue spalle. Albon, Norris e Sainz hanno conquistato rispettivamente il quarto, quinto e sesto posto. Seguono Ricciardo, Gasly e Ocon in settima, ottava e nona posizione. Chiude la top ten Stroll. Male le Ferrari, Vettel chiude quattordicesimo mentre Leclerc tredicesimo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.