DichiarazioniFormula 1

Alonso impressionato dal DAS introdotto dalla Mercedes

L’asturiano si congratula con il team di Brackley per il lavoro innovativo svolto e la creatività mostrata. In un mondo che sembra destinato a uniformarsi sempre più, ciò fa ben sperare?

Fernando Alonso è stato colpito dalla creatività e dal potenziale che la Mercedes ha dimostrato con l’introduzione del DAS sull’asse anteriore della sua W11, la nuova vettura sviluppata per il 2020

Fernando Alonso non risparmia elogi, anzi si congratula per la creatività e il lavoro innovativo svolto dalla Mercedes. “Hanno nuovamente dimostrato di essere innovativi con il DAS. Per ora sono gli unici a sapere come funziona e i vantaggi che offre. Non credo comunque che i benefici siano enormi, come quelli ottenuti con l’introduzione del DRS, dispositivo che ha permesso di ottenere cinque o sei decimi di secondo al giro. Lo vedo più come un sistema di perfezionamento, ha così affermato l’asturiano a Sky Sport.

Per Fernando Alonso, la cosa più importante del DAS è che le Frecce d’Argento, tramite tale sistema siano riusciti a lanciare un messaggio potente a tutti i loro rivali. Che ciò incuta terrore o meno è a discrezione di ogni team, ma sicuramente ciò è un bel passo avanti per il team di Brackley.  Perciò a riguardo, il due volte Campione del Mondo di Formula 1 ha dichiarato: “Il sistema ha davvero un bel potenziale, ma soprattutto è una dimostrazione della loro forza e del loro saper essere un passo avanti rispetto al resto della griglia in tutto: creatività, personale, tecnologia, finanza, cura dei più piccoli dettagli, ecc”.

IL DAS HA AVUTO UN EFFETTO DEVASTANTE

Intanto legale o meno, il DAS ha avuto un effetto devastante sul morale degli avversari e, soprattutto è stato in grado di suscitare curiosità e non poco gli appassionati, perché nonostante l’aumento delle restrizioni normative, ha dato prova che creatività e talento hanno ancora un posto importante in questo sport. Tutto ciò fa ben sperare che ci sia ancora ampio spazio per la diversità tecnologica e il progresso, in un mondo in cui a volte sembra che si voglia uniformare tutto quanto.

 

 

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close