DichiarazioniFormula 1

Alonso: “Hamilton in Ferrari? Staremo a vedere”

Il due volte campione del mondo crede che Lewis Hamilton abbia raggiunto il livello di Michael Schumacher

Ormai lontano dal palcoscenico della Formula 1, Fernando Alonso vede con un occhio critico il gossip Hamilton-Scuderia Ferrari

Con il campionato 2019 ormai finito, il presunto addio alla Mercedes di Lewis Hamilton sta infiammando i tifosi, speranzosi di poter vedere il sei volte campione del mondo con indosso la tuta della Scuderia Ferrari. Ipotesi remota o più concreta di quanto si possa pensare? A questa domanda ha risposto un ex compagno di squadra del britannico, Fernando Alonso.

La telenovela Hamilton-Ferrari ha tenuto il banco durante tutto il corso della stagione appena conclusa; d’altronde, l’inglese non ha mai negato di amare la scuderia italiana e le auto stradali prodotte a Maranello. Ad alimentare queste voci, inoltre, ci hanno pensato anche Mattia Binotto e John Elkann, che si sono più volte espressi positivamente verso le doti di guida del 34enne.

RESTARE IN MERCEDES O FIRMARE PER LA FERRARI?

Con tutti questi rumor, la stampa ha interpellato persino Fernando Alonso, compagno di scuderia di Hamilton ai tempi dell’esordio in McLaren e bandiera Ferrari dal 2010 al 2014. Lo spagnolo, presente come ospite al Gran Premio d’Abu Dhabi, non si è sbilanciato ed ha affermato che a questa domanda può rispondere solamente lo stesso pilota della Mercedes.

“È un’ottima domanda, ma penso che la risposta sia molto personale. Bisogna prendere in considerazione tutte le possibili situazioni e prendere una decisione. Penso sia molto personale”, ha dichiarato il due volte campione del mondo durante un’intervista.

Fernando Alonso ha ammesso che la condizione in cui si ritrova Hamilton è molto difficile e alla fine l’ago della bilancia potrebbe pendere verso un gesto di lealtà nei confronti della scuderia di Brackley. “Non saprei, penso che probabilmente ci sarà un po’ di lealtà nei confronti della Mercedes, come gesto di riconoscenza per tutti gli obiettivi raggiunti insieme. Non saprei nemmeno cosa ne pensa la stessa Mercedes”.

IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI?

Lo spagnolo, da poco entrato nella Hall of Fame del World Endurance Championship, infine, ha riconosciuto la grande stagione tenuta da Lewis, paragonabile a quelle indimenticabili di Michael Schumacher.

Ciò che sta facendo in Formula 1 è incredibile. La combinazione tra lui e il team è incredibilmente dominante. Penso che questo campionato sia stato abbastanza arduo per lui, Ferrari e Red Bull sono state molto forti in alcuni periodi della stagione. È difficile dire se sia meglio di Schumacher, sicuramente è allo stesso livello”.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button