Formula 1

Vettel: “Avrei dovuto fare meglio quest’anno”

Il tedesco ha ripercorso la sua stagione, affermando che avrebbe dovuto guidare meglio in diverse occasioni: “Errori che non avrei dovuto commettere”

Sebastian Vettel ha parlato della stagione appena conclusa, evidenziando di non essere stato troppo duro con se stesso nel dire che avrebbe dovuto fare molto meglio in questo 2019. Il quattro volte campione del mondo ha chiuso in quinta posizione nella classifica piloti, il suo peggior risultato da quando è arrivato in Ferrari nel 2015. Ma soprattutto, è arrivato dietro al compagno di squadra Leclerc, che ha chiuso quarto in classifica, alla sua prima stagione con la Rossa.

Sono stato onesto nel dire che avrei dovuto fare un lavoro migliore quest’anno“, ha dichiarato Vettel. “Non mi sembra di aver fatto quello che so di poter fare. Penso di essere qui da abbastanza tempo e sono onesto abbastanza da ammetterlo. Penso che in diversi momenti avrei dovuto fare un lavoro migliore“.

Guardo innanzitutto a me stesso, affronto tutti i punti che ritengo debbano essere affrontati, ma prima affronto i problemi che ho riscontrato con me stesso. Penso che ci siano cose che posso fare meglio, che so di poter fare meglio. Questa è la prima cosa che guardo e ovviamente cercherò di fare meglio l’anno prossimo“.

È sempre nei dettagli, in piccoli aggiustamenti, dove si deve cercare di migliorare, non è niente di grande. Non ho bisogno di guidare diversamente, so guidare e ovviamente lavoriamo tutti insieme cercando di migliorare l’auto per renderla più veloce per entrambi“.

Ma come ho detto prima, guardi innanzitutto a te stesso. Non sto facendo le stesse cose che ho fatto 10 anni fa, mi sono evoluto e penso al meglio. Ma certamente qua e là ci sono cose che senti sempre di poter fare meglio“, ha affermato il tedesco.

IL 2019 DELLA SCUDERIA

Parlando della stagione vissuta dalla Ferrari nel suo insieme, Sebastian Vettel ha spiegato: “Abbiamo trascorso la prima metà dell’anno cercando di capire davvero dove ci mancano le prestazioni, cercando di essere precisi nel trovare risposte, cosa mancava alla macchina e così via, provando molte cose“.

Qua e là, penso che avremmo potuto concentrarci maggiormente sulle prestazioni del giorno. Ma fa anche parte del processo. Non è niente di enorme, niente di grande, ma sento che il modo in cui ho guidato in certi momenti, ho commesso un paio di errori che non avrei dovuto fare. In termini di approccio ci sono piccole cose che posso fare“, ha concluso Vettel.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button