DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Non escludo Russell e Ocon per il 2022”

Il team principal della Mercedes, nonostante sia presto per pensare già alla prossima stagione, afferma che valuterà qualsiasi opzione

Wolff, team principal della Mercedes in Formula 1, non esclude Russell e Ocon per la stagione 2022, anche se afferma che è ancora troppo presto per parlarne

Toto Wolff afferma che è troppo presto per pensare ai piloti che faranno parte della Mercedes nel 2022, ma non esclude George Russell ed Esteban Ocon. Il team di Brackley è stato l’ultimo a confermare la line up del suo team per questa stagione, dato che il rinnovo di Lewis Hamilton è arrivato soltanto due settimane fa. Sia il sette volte campione del mondo sia il suo compagno di squadra, Valtteri Bottas hanno un solo anno di contratto. Nonostante la stagione del 2022 sarà caratterizzata da una grande novità, ovvero l’attuazione dei nuovi regolamenti, la Mercedes vuole scegliere i suoi futuri piloti in totale libertà, senza escludere nessuno.

“Esteban Ocon questa stagione effettuerà il suo secondo anno con la Renault (Alpine da quest’anno) con cui ha un contratto biennale. George Russell gareggerà nuovamente con la Williams questa stagione. Perciò abbiamo diverse opzioni per la stagione del 2022, dal momento in cui non vogliamo aspettare a lungo per le concludere le trattative. Adesso però è troppo presto per pensarci. Adesso il nostro supporto e potenziale è per Valtteri e Lewis, quindi ci concentriamo su di loro. Vogliamo dare il massimo e ci dedicheremo al 100% alla stagione che sta per iniziare. A metà stagione penseremo al 2022″ afferma Toto Wolff nelle dichiarazioni rilasciate a Speed ​​Week.

LA TRATTATIVA MERCEDES-HAMILTON E’ INIZIATA TARDI PER MANCANZA DI TEMPO

L’ austriaco dichiara che le trattative tra la Mercedes e Lewis Hamilton sono iniziate molto tardi, poco prima di Natale. Pertanto, hanno preferito rinnovare per un solo anno e posticipare i colloqui per un possibile rinnovo a medio termine. “Il motivo era semplicemente la mancanza di tempo. Abbiamo iniziato a negoziare poco prima di Natale. Un contratto pluriennale è più complesso di un contratto per una sola stagione, quindi abbiamo deciso di concludere il contratto per un anno e di valutare il resto più avanti afferma per concludere l’austriaco della Mercedes.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.