2019Formula 1

Wolff: “Lo stile di vita di Hamilton è la chiave delle sue vittorie”

Toto Wolff ha dichiarato che la vita mondana condotta da Lewis Hamilton è la chiave dei suoi successi in Formula 1

Topics

Nonostante le numerose critiche per il suo stile di vita e per le innumerevoli esibizioni di sfarzo, questo è il miglior avvio di stagione dell’intera carriera di Lewis Hamilton, vincitore di ben sei Gran Premi sui nove disputati fin’ora. Ma qual’è il segreto delle sue vittorie in Formula 1? Lo ha rivelato Toto Wolff durante un’intervista alla BBC.

Secondo il team manager della Mercedes AMG Petronas, sarebbe proprio la vita condotta fuori dai riflettori del Circus a influire sulle sue prestazioni in pista. Il pilota inglese, infatti, tra un GP e l’altro si distrae completamente dal mondo del motorsport e ama viaggiare per le mete più ambite e partecipare ai party più esclusivi. Questo particolare stile di vita non incide minimamente sulla concentrazione in gara del cinque volte campione del mondo, anzi, alla soglia dei 34 anni pare averlo reso ancora più determinato.

“La cosa più importante è riconoscere che ognuno di noi è diverso dall’altro e che tutti abbiamo bisogno di contesti diversi per rendere al meglio. Lewis ha bisogno di perseguire le sue ambizioni e i suoi interessi. Credo che tra un week-end di gara e l’altro abbia bisogno di distogliere la mente dalle corse automobilistiche.”

“Piuttosto che chiuderlo in una scatola e dirgli: “Un pilota non deve comportarsi così. Devi essere puntuale, evitare il jet-lag e non registrare musica di notte” ci siamo resi conto che concedergli un po’ di libertà lo aiuta. Farlo concentrare sui suoi interessi personali lo ha aiutato a migliorare le performance in pista.”

“Se partecipa ad una sfilata di moda, registra musica e fa snowboard con gli amici riesce a scordarsi delle corse e torna più forte ed energico.” Wolff, però, ha ammesso che accettare la vita mondana di Hamilton non è stato per nulla facile ed è stato un processo che ha richiesto del tempo. La scelta del manager austriaco di fidarsi del suo pilota di punta, tuttavia, è stata un vero successo per entrambe le parti.

“Le persone più creative, quelle che viaggiano ad altitudini diverse dal solito e che riescono a superare qualsiasi ostacolo, sono quelle che hanno uno stile di vita diverso dal comune. Devi semplicemente essere in grado di accettare questo dato. Amiamo la personalità di Lewis, è chiaramente un’atleta eccezionale. In Mercedes siamo riusciti a farlo integrare perfettamente con la nostra organizzazione e lui è stato in grado di ispirarci e trascinarci con lui.”

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 23 anni e seguo la Formula 1 sin dalla tenera età. Grandissimo tifoso Ferrari, sono cresciuto seguendo, in compagnia di mio padre, il dominio di Michael Schumacher. In seguito ho sviluppato una fortissima passione per Fernando Alonso e ho gioito e sofferto per le sue vittorie in rosso. Oltre la Formula 1, cerco di seguire tutti gli altri motorsport, in particolare WRC, MotoGP e SBK. Quando non seguo gare mi dedico al bodybuilding e ai videogames

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button