DichiarazioniFormula 1

Wolff: “La Mercedes, ancora dopo tanti anni, mi dà tutto”

Il Team Principal del team di Brackley afferma che non riesce a immaginarsi in un posto migliore di questo, in quanto lo rende enormemente felice e appagato

Toto Wolff ha parlato dei recenti interrogativi che si sono creati sul suo futuro in Mercedes, dicendo che dopo tanti anni di successo con il team, non può immaginare una squadra migliore di cui far parte

Toto Wolff ha affermato che per lui è importante riflettere su quale sarà la strada giusta da percorrere per essere felice in futuro e, sebbene non abbia una risposta definitiva a riguardo, si sente felice all’interno del team. “Ci sono così tanti fattori che bisogna considerare. Come per voi ragazzi, lo stesso è per me, perché dobbiamo fare ciò che ci rende felici e ci dà un motivo per affrontare anche i giorni difficili“.

“Mercedes è la scuderia che ancora dopo tanti anni, mi sta dando tutto. La forza che mi infonde e l’infinito amore che ho verso di lei mi spingono a svolgere al meglio il mio lavoro, e non riesco a immaginarmi in un posto migliore, in un posto che non sia appunto la Mercedes” ha così proseguito il Team Principal della scuderia di Brackley.

PERCHE’ L’AUSTRIACO NON ERA IN BRASILE

Il Team Principal ha spiegato le ragioni per cui non ha partecipato al Gran Premio del Brasile con la squadra, citando anche le 22 gare che si svolgeranno nel 2020, in quanto il calendario si espanderà ulteriormente nella prossima stagione. “La mia assenza in Brasile è stato un esperimento, un qualcosa che avrei sempre voluto fare, per capire come andrà se mi capiterà di dovermi assentare una volta il prossimo anno, visto il vasto calendario di 22 gare”, ha così dichiarato Toto Wolff.

E’ stato davvero strano per me non esserci, sapevo che tutti stavano lavorando ed io non ero lì con loro a lavorare e gioire. Dobbiamo essere consapevoli che il contributo che ognuno di noi apporta costantemente è fondamentale e perciò questo è ciò che dobbiamo fare in tutte le gare” ha così concluso l’austriaco. Vederlo in un altro team o ricoprire un altro ruolo farebbe strano non solo ai tifosi Mercedes, ma anche a molti appassionati che da anni sono abituati a vederlo con le Frecce d’Argento. Il 2021 si prospetta scoppiettante e potrebbe rivelarci grosse sorprese.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button