DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Hamilton? Parleremo del rinnovo entro la fine dell’anno”

Il team principal della Mercedes ha elogiato la performance del britannico nel corso della gara di Istanbul, ponendo l’accento sul nuovo contratto da proporgli

Dopo la splendida performance del pilota britannico nel GP di Turchia, il team principal scherza (davvero?) sulle possibilità di rinnovo del campione del mondo

Avere un sette volte campione del mondo in scuderia non deve essere cosa semplice. Lo sa bene Toto Wolff, che dopo l’ennesima dimostrazione di Hamilton nel corso della gara di Istambul, ora nutre qualche preoccupazione nei confronti dl rinnovo del pilota britannico. Preoccupazioni su cui il team principal scherza, convinto che Hamilton chiederà una certa ricompensa economica per garantire la sua presenza in Mercedes anche nel corso dei prossimi anni.

Se, infatti, Valtteri Bottas ha già da tempo assicurato il suo sedile, quello di Hamilton rimane ancora un’incognita. Lo stesso pilota, forse per lanciare una provocazione, ha dichiarato – nelle conferenze seguite al GP dell’Emilia Romagna – di non essere sicuro di essere in Formula 1 il prossimo anno. Tuttavia, Wolff ha ammesso di aver programmato le trattative entro la fine dell’anno.

HAMILTON PUÒ RESTARE IN MERCEDES, MA A CHE PREZZO?

Adesso è diventato più costoso. È più che possibile parlare del nuovo contratto entro la fine dell’anno. Non è che non abbiamo avuto il tempo di farlo, finora. Però non voglio essere sotto pressione e sentirmi obbligato ad annunciare il nuovo contratto “prima del Bahrein” o “prima di Abu Dhabi”. Non c’è fretta. Quando sarà fatto, sarà fatto“.  Con queste parole Wolff ha discusso la cosa in seguito alla gara di Istanbul. Quello che sembra sicuro, però, è che il matrimonio Mercedes-Hamilton possa continuare anche nel 2021, se non altro per il forte rispetto e la grande ammirazione che lo stesso team principal nutre nei confronti del pilota.

Ama correre e la competitività, le stesse cose che interessano alla squadra. Se non avessimo accettato la sfida contro il cronometro, non ci saremmo mai potuti divertire. Penso che il prossimo anno daremo ancora di più, mettendo in piedi un altro anno perfetto. Poi abbiamo il cambio di regolamento per il 2022, quindi vedremo come andrà“. Per terminare le sue dichiarazioni, Wolff ha poi elogiato Hamilton per il modo in cui è riuscito a gestire la gara nel corso del GP di Turchia: “Non ha fatto un errore, non ha sbagliato nulla […] con una macchina che, per come andavano gli pneumatici, non era la migliore in pista“.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.