DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Brown ha il vizio di spargere m***a!”

L’austriaco, in modo diretto come al solito, ha parlato del CEO della McLaren dopo le sue recenti dichiarazioni

Le speculazioni di Brown sui futuri piloti Mercedes non sono piaciute a Toto Wolff che non le ha mandate a dire

Qualche settimana fa in un’intervista il CEO della McLaren, Zak Brown, ha assicurato che la line up Mercedes 2022 sarà formata da George Russell e Max Verstappen. Le dichiarazioni del manager americano non hanno lasciato indifferente il paddock. La risposta del team principal, Toto Wolff, non si è fatta attendere. Secondo l’austriaco, le parole di Brown sono state pronunciate più per destabilizzare la Red Bull che per altro.

BROWN COME HORNER

“Brown è come Christian Horner. Spargono m***a facilmente. Penso che Zak volesse lanciare m***a a Christian, non mi interessa!”, ha spiegato Wolff ai microfoni del canale televisivo austriaco OE 24. D’altra parte, Wolff ha anche risposto alle voci che circolavano secondo cui Russell e Hamilton non si sarebbero più parlati da quando George ha sostituito Lewis, positivo al Covid-19, nel Gran Premio di Sakhir.

SE LEWIS RINNOVA, QUALE FUTURO PER RUSSELL?

Senza entrare nei dettagli e senza realmente smentire la voce, Wolff ammette che si può immaginare che sia così e sottolinea che Russell è il futuro. “Questa è la prima volta che sento questa cosa, ma l’umore dei miei piloti è la mia ultima preoccupazione. Tuttavia, posso immaginarlo perché la concorrenza tra i due è molto grande. I grandi se ne accorgono quando arriva qualcuno in gamba e George è il futuro, la nuova generazione”, ha spiegato Toto.

Certo è che, affinché Russell possa approdare in Mercedes, la squadra deve prima liberare un posto e sembra che per ora l’intenzione di Lewis sia quella di continuare nella categoria. “Se lascio la Formula 1, le ingiustizie continueranno a verificarsi. Non si fermeranno a causa del fatto che lascio la Formula 1″, ha spiegato Lewis Hamilton alla rivista Wired. Un messaggio chiaro, mirato a far capire che per il momento non ha intenzione di lasciare il paddock per dedicarsi esclusivamente alle sue battaglie sociali.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.