DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Bisogna prendere una decisione sul contratto di Hamilton”

Secondo il Team Principal austriaco il tempo a disposizione di Lewis per scegliere del suo futuro starebbe per scadere

Per il Team Principal della Mercedes Toto Wolff il tempo dell’attesa è finito, Hamilton deve prendere una decisione sul suo contratto con la scuderia di Stoccarda

Il matrimonio tra Lewis Hamilton e la Mercedes va avanti dal lontano 2013 ed ha portato numerosi titoli in bacheca in quel di Stoccarda. Il contratto del pilota di Stevenage però è in scadenza a fine 2020 e per molti questo è un momento cruciale per le sorti della Formula 1. Il mancato rinnovo da parte del campione britannico poteva significare voglia di aria fresca, ma tutti i sedili che contano sono ormai già occupati. Dal canto suo Toto Wolff fa sapere che il tempo a disposizione di Hamilton per decidere sul contratto sta per scadere.

“Deve farlo questa stagione” – afferma Wolff – “Non si può iniziare un nuovo anno senza sapere quale sarà la line-up piloti. Detto questo, sono abbastanza sicuro che le cose resteranno così come sono. Con i ritmi serrati di questa annata non c’è tempo per passare alcuni giorni insieme, ci si vuole riposare il più possibile nei giorni di pausa. La stiamo prendendo abbastanza alla larga, ma è chiaro che ad un certo punto bisogna sedersi attorno ad una scrivania, tirare fuori il contratto ormai vecchio di tre anni e dire: “bene, cosa si vuole cambiare?””.

Attualmente Hamilton è il pilota più pagato nel Circus e Wolff ha specificato che l’accordo si basa molto sulle prestazioni in pista delle due parti coinvolte. “E’ sempre stato il pilota più pagato della sua generazione e lo sarà sempre. Gli abbiamo permesso di seguirei suoi hobbies e le sue altre passioni. Abbracciamo appieno il suo modo di vivere e di viaggiare che è completamente diverso da quello degli altri piloti, e noi lo rispettiamo. Il contratto fa molto affidamento sulle performance. Noi dobbiamo assicurargli una macchina capace di vincere, lui deve essere il più veloce. Non ha mai fallito, e spero non lo faremo neanche noi”.

Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button