DichiarazioniFormula 1

Williams preoccupata per l’annullamento delle gare

Il team principal della scuderia britannica ha dichiarato che la situazione provocata dal Coronavirus danneggerà economicamente il team

Claire Williams si è detta preoccupata per la situazione finanziaria della sua scuderia provocata dall’epidemia di Coronavirus. La difficile situazione causata dal virus ha provocato la cancellazione dei primi 4 Gran Premi della stagione. A cui nella giornata di ieri si sono aggiunti anche i GP europei di Olanda, Spagna e Monaco.

Giovedì è stata organizzata una videoconferenza per discutere un nuovo calendario per questo 2020 , ma Claire Williams teme che il ridotto numero di gare possa avere un impatto sulla distribuzione dei premi in denaro.

Ovviamente, come la Formula 1, come tutti coloro che operano in tutte le attività responsabili, monitoriamo la situazione in modo estremamente attento. Abbiamo un comitato direttivo alla Williams“, ha affermato Claire Williams. “È in atto da un paio di mesi per essere sicuri di agire in modo responsabile e salvaguardare tutti coloro che lavorano in Williams e fare ciò che dobbiamo fare sulla base delle indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità. E questo è tutto ciò che possiamo fare in questa fase“.

Immagino che la considerazione principale per qualsiasi team riguardi la produzione, perché non è possibile produrre componenti a casa. Quindi, se dobbiamo chiudere la nostra fabbrica, può essere incredibilmente difficile. C’è anche il problema delle gare annullate, cosa succede con il montepremi? Questo poi diminuisce, il che ovviamente sarebbe incredibilmente difficile da gestire. E suppongo che al momento stiamo solo sperando che non sia così“.

LA SALUTE DEL PERSONALE DELLA WILLIAMS PRIMA DI TUTTO

Claire Williams ha anche affermato che le entrate risparmiate dal non gareggiare per via del Coronavirus non compensano le entrate perse: “Hai ancora gli stipendi da pagare. Per la maggior parte delle squadre gli stipendi sono la percentuale maggiore della loro spesa mensile“.

Il team principal della scuderia di Groove ha infine comunque detto che il team si sta preoccupando innanzitutto di salvaguardare la salute del suo personale, in un momento come questo di estrema difficoltà.

Certo, è nostra responsabilità e dovere di cura assicurarci che tutti sappiano cosa dovrebbero e non dovrebbero fare. Dal lavarsi le mani al contatto tra le persone e alla loro sicurezza, assicurandosi che se avvertono sintomi facciano quello che devono fare. Si tratta semplicemente di mantenere tutto il personale il più sicuro possibile“, ha spiegato infine Claire Williams.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button