DichiarazioniFormula 1

Toto Wolff: grande assente alla riunione con la FIA

Al meeting tra team principal, Liberty Media e Federazione mancava solamente il manager austriaco. Quale sarà il suo futuro?

La gravosa situazione sanitaria in cui versiamo ha costretto FIA, Liberty Media e team principal ad una videoconferenza in cui decidere le sorti della F1

In seguito al rinvio dei primi eventi stagionali, i team principal della F1 hanno tenuto un conferenza telefonica con Liberty Media e FIA per discutere la via da seguire nel mezzo di questa crisi causata dal COVID-19. Tra le grandi personalità che hanno deciso il futuro del Circus, c’era un grande assente: Toto Wolff. La sua mancata partecipazione ha alimentato numerosi rumor sul suo futuro; il manager austriaco abbandonerà Mercedes?

Durante il meeting è stato deciso di rinviare i regolamenti del 2021 di un anno e di dare il controllo completo del calendario 2020 a Liberty Media e FIA, le quali dovranno redigere un nuovo piano dopo i rinvi dei primi sei eventi e lo stop, per la prima volta nella storia, del GP di Monaco. Secondo quanto riferito dal Daily Mail, il boss della Mercedes non era presente, al suo posto le redini della squadra sono state trainate dal direttore tecnico James Allison.

TOTO WOLFF E LEWIS HAMILTON: BINOMIO VINCENTE ANCHE IN ASTON?

L’assenza di Wolff poteva essere collegata a impegni familiari o lavorativi, ma a sollevare le speculazioni c’è stata la mancanza dell’amministratore delegato della Aston Martin, Lawrence Stroll. Recentemente, i due hanno trascorso molto tempo insieme e stando alle parole di Sportsmail, all’attuale manager della Mercedes è stato offerto un posto nella casa automobilistica britannica, prossima a fare il suo ingresso in F1.

Suddetti rumor hanno coinvolto persino Lewis Hamilton. Sebbene il campione britannico abbia più volte sottolineato di voler continuare in Mercedes anche nel 2021, ha anche collegato il suo destino a quello di Toto Wolff. “Quando sei in una squadra per così tanto tempo, sei particolarmente legato. Come azienda devi avere le persone giuste nel posto giusto. Lui è stata la persona giusta (riferendosi a Toto). Non voglio che se ne vada, ma alla fine sarà una sua scelta“.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button