DichiarazioniFormula 1

Williams diventa di proprietà di Dorilton Capital

Il team di Grove passa dalle mani di Sir Frank a quelle dell’azienda di investimenti privata per assicurarne il continuo in Formula 1

Attraverso un comunicato la Williams Racing ha reso noto che, al fine di assicurarne la permanenza in Formula 1, la Dorilton Capital ha rilevato la proprietà della scuderia. Il team continuerà a correre con lo storico nome e rimarrà a Grove

Poco dopo l’approvazione del Patto della Concordia la Williams Racing ha fatto sapere che la proprietà dello storico team di Grove è stata acquistata dalla Dorilton Capital, società d’investimenti privata statunitense. L’operazione è frutto della cosidetta Strategic Review, il piano lanciato a maggio per cercare nuovi investitori. Come si legge nel comunicato rilasciato dal team:Dorilton Capital è conosciuta per il suo approccio a lungo termine sugli investimenti e rappresenta un fattore chiave per ristabilire la competitività della squadra. Questo avvenimento segna l’inizio di una nuova era nella storia Williams. Grazie al suo nuovo proprietario il team è adesso pronto per sfruttare il cambio di regole apportato in Formula 1 dall’approvazione del nuovo Patto della Concordia”.

L’accordo è arrivato dopo numerose consultazioni con potenziali acquirenti. La nota poi prosegue: “L’azienda si compiace di annunciare la vendita della Williams Racing alla Dorilton Capital. La trasazione ha ricevuto l’approvazione unanime del direttivo Williams, Sir Frank compreso. Egli crede che il passaggio assicuri il miglior risultato per gli azionisti della società e garantisca il successo a lungo termine del team in Formula 1″. Nonostante l’acquisizione rilevi dalle mani di Sir Frank la scuderia che lui stesso aveva fondato nel 1977, i nuovi proprietari hanno deciso di rispettare e preservare la storia del team. “Il team continuerà a gareggiare e competere con il marchio Williams. Il nome della vettura resterà invariato. Dorilton inoltre non ha piani riguardanti il ricollocamento della squadra da Grove, la sua storica sede”.

UN OCCHIO AL FUTURO

Il passaggio di proprietà è avvenunto in un momento chiave dello sport. Attraverso l’introduzione dei nuovi accordi infatti i team potranno beneficiare di nuove condizioni sotto le quali gareggiare.”Il nuovo Patto della Concordia trasformerà lo sport e aiuterà a risolvere alcuni storici problemi che la Williams ha dovuto affrontare come costruttore indipendente. Ciò avverrà grazie alla riduzione dei costi e della disparità in pista creando uno sport più giusto e competitivo. I nuovi cambiamenti rappresentano un’opportunità interessante per la Williams”. Claire Williams, la vice team-principal del team di Grove, si è detta soddisfatta dall’accordo: “La Strategic Review è stata un processo utile che dimostrato il valore e la credibilità della Formula 1 e della Williams”.

“Siamo felici che Dorilton Capital sia il nuovo proprietario della Williams. Quando abbiamo iniziato questo processo volevamo trovare un partner che condividesse la nostra stessa passione e i nostri valori, che riconoscesse il potenziale del team e che ne rivelasse il vero potenziale. Questo è ciò che abbiamo trovato in Dorilton, persone che comprendono lo sport e sanno cosa serva per arrivare al successo. Persone che rispettano il lascito del team e che faranno di tutto per assicurarne il successo in futuro. Come famiglia abbiamo sempre messo prima la scuderia. Proteggere i nostri impiegati e far ritornare il team in vetta sono stati i punti chiave di questo processo. Questa potrebbe essere la fine di un’era della Williams come impresa familiare, ma sappiamo che adesso è in buone mani“.

“Siamo enormemente grati alla Dorilton per la fiducia che hanno riposto nella nostra squadra e non vediamo l’ora di poter lavorare con loro”. Nel comunicato sono presenti anche le parole di Matthew Savage, il presidente della Dorilton. “Siamo felici di aver investito nella Williams – dice – “e siamo molto eccitati dalle prospettive di business. Crediamo di essere i partner ideali per la compagnia grazie al nostro stile di investimenti flessibile e paziente. Siamo ansiosi di lavorare con loro”.

Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button