DichiarazioniFormula 1

UFFICIALE: Patto della Concordia approvato da tutti i team

Si prospetta un futuro promettente per la Formula 1 con una griglia equilibrata e l’obiettivo di creare uno sport sostenibile

La Formula 1 ha ufficializzato che tutti i team in griglia hanno approvato il nuovo Patto della Concordia. Tale patto entrerà in vigore nel 2021 e sarà valido fino al 2025

Dopo la firma di McLaren, Ferrari e Williams, il Circus anticipa che gli altri team hanno già approvato il documento. Il Patto della Concordia stabilisce la distribuzione degli introiti derivanti dai diritti commerciali della Formula 1 tra i team. Le trattative non sono state facili, ma adesso anche team come Mercedes e Racing Point hanno accettato. “Tutti i 10 team della griglia hanno accettato il nuovo Patto della Concordia. Ciò a seguito di ampie trattative negli ultimi 12 mesi tra i team, la Formula 1 e la FIA”, c’è così scritto nella dichiarazione ufficiale.

 

L’accordo garantirà il futuro sostenibile a lungo termine della Formula 1 insieme ai nuovi regolamenti. Annunciati nel 2019, entreranno in vigore nel 2022. L’obiettivo è quello di ridurre le differenze finanziarie e di prestazioni in pista tra i team. In questo modo, il Circus annuncia che verrà creata una griglia più equilibrata con battaglie più uniformi in pista, che serviranno a creare uno spettacolo più suggestivo. 

DICHIARAZIONI CHASE CAREY

Ciò presagire un futuro molto promettente: battaglie ruota a ruota e la possibilità di salire sul podio per ogni team! Chase Carey è soddisfatto di ciò, perciò ha dichiarato: “Quest’anno non ha precedenti nel mondo e sono orgoglioso che la Formula 1 si sia riunita negli ultimi mesi per tornare a gareggiare con la massima sicurezza. Abbiamo detto all’inizio di quest’anno che a causa della Pandemia, il Patto della Concordia avrebbe impiegato un po’ più di tempo per essere accettato”.

“Perciò siamo soddisfatti di avere la firma delle 10 squadre con piani a lungo termine in questo sport. Tutti i nostri fan vogliono gare più uniformi, battaglie ruota a ruota e con tutte le squadre che potranno avere l’opzione per salire sul podio. Il nuovo Patto della Concordia, insieme al regolamento del 2022, getterà le basi perché questo diventi realtà. Creando così un ambiente finanziariamente equo, con lo scopo di colmare il divario tra i team in pista” ha così concluso.

DICHIARAZIONI JEAN TODT

Anche Jean Todt, presidente della FIA, è entusiasta di questo nuovo capitolo nella storia della Formula 1 che inizierà nel 2021. “L’accordo del nuovo Patto della Concordia tra FIA, Formula 1 e gli attuali 10 team garantisce un futuro stabile per il campionato di Formula 1. Durante i suoi 70 anni di storia, la categoria ha sviluppato un ritmo incredibile, migliorando i livelli di sicurezza e tecnologia. Oggi si conferma un nuovo entusiasmante capitolo della sua storia. Nonostante la Pandemia, sono orgoglioso di come gli azionisti del Circus abbiano lavorato insieme negli ultimi mesi per creare una competizione più equa e sostenibile”.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.