DichiarazioniFormula 1

Webber: “Red Bull e Perez? Un’occasione per entrambi”

L’australiano è convinto che l’avvento del messicano a Milton Keynes possa dare soddisfazioni a entrambe le parti

Sergio Perez può fare davvero bene in Red Bull. Certo c’è sempre il confronto ingombrante con Max Verstappen da gestire, ma Webber crede davvero che possa far bene

Un’occasione. Questo è quello che rappresenta la Red Bull per Sergio Perez e per la sua carriera. Dopo anni passati a lottare nelle retrovie il messicano ha finalmente l’opportunità di mettersi in mostra con un team di vertice. Già in Bahrain Perez ha dimostrato cosa è capace di fare. Mark Webber crede che questa sarà una grande stagione sia per lui che per la scuderia austriaca.

Quando la Racing Point, a settembre, lo ha appiedato preferendogli Sebastian Vettel sembrava che Checo fosse sul punto di prendersi un anno sabbatico. Poi i dubbi di Red Bull su Alexander Albon e la chiamata. Per Milton Keynes si è trattato di una piccola rivoluzione, decidendo di provare ad affiancare a Max Verstappen un pilota non appartenente al loro vivaio.

I presupposti posti da Helmut Marko mettevano già in chiaro che le prestazioni del messicano sarebbero dovute essere molto vicine a quelle dell’olandese. Nel primo GP del 2021 Perez si è già messo in luce arrivando quinto dopo essere partito dalla pit lane (a causa di un problema elettrico avuto nel giro di formazione). Lo stesso Christian Horner è rimasto piuttosto impressionato: “Sergio è stato protagonista di un grande comeback. È rimasto freddo e calmo dopo la difficoltà ed è stato capace di portare a casa dei punti importanti“.

“PER QUESTO HANNO SCELTO PEREZ”

Mark Webber, che ha corso per Red Bull tra il 2007 e il 2013, è convinto che il pilota di Guadalajara possa, al contrario di chi lo ha preceduto, imporsi. “Penso che possa fare bene. Credo che, in realtà, questa possa essere una situazione vantaggiosa per tutti. Lui è lì per dare supporto a Max, e lo farà meglio rispetto agli altri due [ndr. Gasly e Albon]. Lui è magico con le gomme (…). Se la macchina sarà buona, lui avrà una grande chance di disputare una bella stagione“, le parole dell’australiano al podcast On The Marbles.

Red Bull è sì un’occasione per Sergio Perez. Ma anche Sergio Perez è un’occasione per Red Bull. Secondo Webber per il team austriaco quest’annata di Formula 1 potrebbe essere quella giusta per opporsi in maniera più decisa al dominio della Mercedes e di Lewis Hamilton. A Channel 4 ha detto “Lui è lì per mettere pressione a Mercedes (…). Se si gioca a una sola punta è difficile poi che tale strategia funzioni. Ecco perché è stato scelto Perez“.

Facendo un paragone con la propria esperienza: “Io sono stato molto coinvolto nel successo nei Costruttori. Bisogna concludere cinque, tre o dieci secondi dietro a chi ha la tua stessa macchina e che vince; è molto importante per il team ed è quello che deve fare Perez. Sarà difficile per lui misurarsi con Verstappen ma credo davvero che possa riuscire“.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.