Curiosità dalla F1Gran Premio Stati UnitiVideo

VIDEO Lewis Hamilton troppo cattivo con Rosberg alla prima curva?

Il risultato finale del Gran Premio degli Stati Uniti è rappresentato ampiamente da quanto avvenuto ad Austin, alla prima curva subito dopo il via della corsa, tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Se andiamo a riguardare le immagini l’inglese porta il tedesco verso l’esterno della pista portando il compagno di squadra oltre la riga che delimita la carreggiata. Una manovra al limite che non è mai stata messa sotto inchiesta da parte della Direzione Gara.

Un gioco psicologico che ha fatto andare sicuramente Rosberg nel pallone. Nonostante fin dalla sessione di qualifica Lewis Hamilton aveva affermato di non voler prendere rischi inutili, la manovra allo start lascia intendere tutt’altra storia: «Il mio non è stato un gesto intenzionale. Ho riguardato anche il replay: la pista era bagnata, Nico è rimasto dalla sua parte mentre io, che ero davanti, avevo il diritto di impostare la traiettoria – ha commentato l’attuale Campione del Mondo – Al momento di fare la curva ho accusato del sottosterzo proprio nel momento in cui anche Rosberg stava impostando la curva. Ecco perché ci siamo toccati».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio