Formula 1Gran Premio Monaco

Verstappen: “Io e Perez lavoriamo bene insieme”

Da poco diventato leader del mondiale, il pilota olandese si è detto contento di lavorare con Perez perchè formano un’ottima squadra

Verstappen si è detto felice di lavorare con Perez perchè insieme formano un’ottima squadra

Con la vittoria del GP di Spagna, Max Verstappen ha conquistato per la prima volta in questa stagione la leadership del mondiale. Il prossimo appuntamento si terrà questo weekend a Monaco e il pilota olandese non vuole rendere la vita facile a Leclerc e alla Ferrari. E’ infatti molto motivato a replicare il primo posto ottenuto l’anno scorso ed è fiducioso grazie al duro lavoro che sta facendo con il team e Perez.

La Red Bull sa bene che in Formula 1 i valori in pista posso cambiare da una settimana all’altra, per questo hanno promesso ai fan di non rilassarsi. L’anno scorso, Verstappen ha conquistato la leadership del mondiale proprio grazie alla vittoria a Monaco, quest’anno, invece, fa il proprio ingresso nel Principato già in vetta alla classifica. Per questo motivo, dovrà giocare al meglio le sue carte per difendere la posizione.

“A MONACO DAREMO IL MASSIMO”

La Red Bull sta dunque sistemando i problemi di affidabilità e di peso che hanno condizionato le prime gare della stagione. Verstappen si è infatti detto soddisfatto del lavoro che sta svolgendo con la squadra e con Perez. In anteprima per Red Bull, ha infatti commentato: “Io e Sergio stiamo lavorando molto bene come squadra ed è bello essere in testa in entrambe le classifiche. Certo, c’è una lunga stagione davanti e le cose possono cambiare velocemente, lo abbiamo già visto nelle sei gare disputate in precedenza”.

Ha poi aggiunto: “Monaco è sempre un weekend caotico, ma anche speciale. Le qualifiche sono fondamentali, la pista è old school e molto strett. Dobbiamo sempre andare al limite, è pazzesco con le vetture di Formula 1. Il mio record di pista a Monaco non è eccezionale, ma l’anno scorso abbiamo vinto. E’ stata una liberazione quando ho tagliato il traguardo, è stato un momento bellissimo quella vittoria”.

Anche Perez è entusiasta di tornare a guidare tra le stradine del Pricipato, sottolinenado ancora una volta il ruolo chiave delle qualifiche: “Monaco è uno dei weekend più importanti della stagione. Qui conta soprattutto la Q3 del sabato, perchè più o meno si decide anche l’esito della gara. Non si può sbagliare, hai un solo colpo. Siamo arrivati ​​dove volevamo e come squadra e dobbiamo continuare a spingere. Non vedo l’ora di vedere come si comporterà la macchina su questo circuito. Daremo il massimo”, ha concluso.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button