DichiarazioniFormula 1

Verstappen: “Hamilton è uno dei migliori, ma non è Dio”

L’olandese è pronto a regalare spettacolo battagliando con il britannico della Mercedes, ma la Red Bull gli fornirà una monoposto all’altezza?

Max Verstappen considera Lewis Hamilton come uno dei migliori piloti del Circus in circolazione, ma afferma che comunque “non sia Dio” perciò può essere tranquillamente battuto

Sebbene Max Verstappen abbia lottato con Lewis Hamilton alcune volte durante la scorsa stagione, la Red Bull non è riuscita a tener testa, nella maggior parte delle gare, al ritmo della Mercedes. Mentre il pilota britannico ha vinto undici Gran Premi e il sesto titolo iridato, l’olandese ha ottenuto la terza posizione nella Classifica Piloti, ma ha collezionato soltanto tre vittorie. “Lewis è molto bravo. E’ sicuramente uno dei migliori là fuori, ma non è Dio”, ha così affermato Max Verstappen a Reuters.

ESERCITARE PRESSIONE E’ LA CHIAVE PER LA VITTORIA

“Forse Dio è con lui, ma lui non è sicuramente Dio ha così proseguito. L’olandese spera che la Red Bull possa consegnargli una monoposto che gli consenta di esercitare pressione su Lewis Hamilton sin dalla prima gara della stagione, inducendolo così in errore per trarne beneficio. Perciò, a riguardo ha affermato: “Naturalmente in Formula 1 dipende molto dalla vettura che si ha a disposizione. Quando puoi esercitare pressione, ovviamente rendi tutto più difficile al pilota che è in testa.Se non hai mai pressione, puoi sempre guidare al 97% o al 98% e così facendo non commetti mai errori“.

“O forse ciò si può verificare un fine settimana su 21 o 22. Quindi iniziando essendo distanti soltanto entro 0,2 secondi, puoi davvero aumentare la pressione. Ovviamente questo sarebbe il miglior modo per iniziare, perché si assisterebbe a varie e infuocate lotte, sin da subito. Quindi non vedo l’ora di iniziare questa battaglia, perché credo che saremmo davvero vicini, quindi sono abbastanza sicuro che potremo dimostrare di essere il miglior team” ha così concluso Max Verstappen, che non ha nascosto la voglia di incendiare gli animi dei suoi tifosi, regalando spettacolo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button