DichiarazioniFormula 1

Verstappen e Red Bull: sintonia perfetta

Secondo Windsor, la sinergia costruita negli anni tra Verstappen e la sua scuderia è la chiave del loro dominio

Il dominio di Verstappen sembra aumentare di settimana in settimana: quanto conta la sola abilità del pilota?

Il commentatore di Formula 1, Peter Windsor, ha espresso una prospettiva intrigante riguardo alla performance del leader del Mondiale. Ha sottolineato come la sintonia tra Verstappen e la Red Bull sia stato un elemento chiave nel suo dominio nella stagione attuale. Verstappen, infatti, con sette vittorie consecutive e nove vittorie totali nella stagione 2023, sembra essere ben avviato verso il suo terzo Campionato del Mondo consecutivo. Nonostante la Pole Position di Lewis Hamilton e della sua W14, Verstappen è riuscito a vincere il Gran Premio d’Ungheria. Degno di nota il margine di 34 secondi rispetto al secondo classificato, Lando Norris.

In una diretta su YouTube, Windsor è stato interrogato riguardo alla differenza tra la competitività della Red Bull rispetto al team McLaren di Norris. Gli è stato chiesto se questa distanza sia principalmente attribuibile alle abilità di Verstappen. Windsor ha risposto con convinzione, sostenendo che l’olandese sia in sintonia con il proprio team su un livello che Hamilton non ha mai raggiunto nemmeno durante l’era di dominio della Mercedes. Sostiene che i piloti della scuderia di Woking non sarebbero in grado di ottenere dalla monoposto le stesse prestazioni che Max ottiene dalla sua RB19.

Secondo le parole di Windsor: “Parte del problema è che Max fa un lavoro così eccellente, e l’ha fatto anche in Ungheria, che è stato in grado di prolungare gli stint fino a un punto tale che nella seconda metà della gara, le sue gomme sono 10 giri più nuove di quelle di chiunque altro. Ed è così che vince questi gran premi facendolo sembrare incredibilmente facile“. Windsor ha poi posto l’attenzione sulle capacità di Verstappen di gestire le gomme in modo impeccabile. Suggerisce che ciò sia un aspetto cruciale che fa la differenza durante le gare. “Penso che faccia un lavoro migliore di chiunque altro in questo momento“.

Secondo Windsor, una sintonia come quella tra Verstappen e la sua Red Bull non si era mai vista nella storia

Vertsappen ha lavorato su questo aspetto con la Red Bull, sulla comprensione della vettura, su cosa percepire e cosa no, da molto tempo ormai“. Secondo il giornalista, ciò che rende Verstappen particolarmente straordinario è la sua costante sinergia con la Red Bull. Tutto questo è il risultato di una stretta collaborazione con l’ingegnere di fama mondiale Adrian Newey. “Non sono sicuro che Lewis sia mai stato così in sintonia con la vettura a un livello così costante” dice Windosr. “Ha avuto una grande vettura per molti anni, ma c’è sempre stato un altro pilota veloce sulla Mercedes, anche Valtteri Bottas occasionalmente lo ha superato“.

In conclusione, Verstappen sembra essere in una forma eccezionale, avendo creato un notevole distacco di 110 punti dal suo compagno di squadra Sergio Perez nella classifica Piloti. Nel mentre, si avvicina il Gran Premio del Belgio, che segna la pausa estiva di Formula 1. Sarà interessante vedere se il giovane pilota olandese riuscirà a mantenere questo straordinario livello di performance nel prosieguo della stagione, e se potrà confermarsi come uno dei migliori talenti del motorsport moderno.

Elisabetta Bianco

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio