DichiarazioniFormula 1

Vasseur: “Quest’anno avremo un’auto completamente nuova”

Il team principal della Alfa Romeo Racing ha dichiarato di aver studiato a lungo i problemi incontrati durante lo scorso anno, utilizzandoli come base per lo sviluppo della nuova vettura

Con la stagione 2020 ormai alle porte, anche la scuderia italo svizzera inizia a scaldare i motori di quella che sarà una vettura dalle tante sorprese

Un’auto rivoluzionaria. Così si potrebbe descrivere la monoposto che Frederic Vasseur e i suoi porteranno in pista quest’anno. Il team principal dell’Alfa Romeo ha dichiarato di aver costruito e sviluppato una vettura completamente nuova, molto diversa da quella che abbiamo visto sfrecciare lo scorso anno.

Del resto, la nuova vettura è stata progettata sulla base degli errori commessi proprio nel 2019, con la speranza che questi abbiamo costituito una buona base di partenza. Più o meno a partire dalla metà della passata stagione, infatti, la scuderia ha iniziato a riscontrare dei problemi su cui ha poi lavorato a lungo.

UN TEAM DALLE ASPETTATIVE ELEVATE

Vasseur non ha dubbi su quello che sarà il futuro della sua squadra e, anzi, scommette fortemente nell’avere il successo a portata di mano. Al medium polacco Sport.Pl, il team principal ha dichiarato di avere grandi aspettative in vista del 2020, fiducioso che la monoposto possa regalare grandi emozioni.

A differenza degli altri team, la scuderia italo svizzera non è riuscita a risollevarsi come previsto, sebbene fosse la favorita per il quarto posto nel mondiale costruttori proprio a inizio anno.

Abbiamo una macchina completamente nuova. Vedremo come andrà, ma penso che abbiamo una buona base di partenza. Dobbiamo migliorare quello che abbiamo imparato l’anno scorso e capire cosa stava accadendo, in modo da non essere poi così lontani nei momenti determinanti del mondiale”.

LA POSSIBILITÀ DI UN NUOVO SIMULATORE

In vista del nuovo mondiale, inoltre, Vasseur e i suoi hanno fatto sapere che potrebbero utilizzare un nuovo simulatore. Fino a questo momento i piloti hanno fatto uso di quello offerto dal team di Maranello, sfruttando la stretta collaborazione instauratasi tra i due team.

Tuttavia, Kimi Raikkonen, Antonio Giovinazzi e la new entry Robert Kubica potranno mettere le mani sul proprio simulatore, avendo quindi una maggiore flessibilità e possibilità di raccogliere dati significativi. A farlo sapere sono stati diversi media italiani, tra cui anche La Gazzetta dello Sport. Secondo quest’ultima il nuovo macchinario prenderà sede nel quartier generale del team a Hinnwil.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button