DichiarazioniFormula 1

Vasseur: “La F1 non è tra le priorità del momento”

Il Team Principal dell’Alfa Romeo si apre, e ammette che alla ripresa del calendario bisognerà affrontare diverse sfide, anche costose

Il team principal dell’Alfa Romeo, Frederic Vasseur, prevede tempi dificili a causa del Covid-19, e non mette il motorsport nella lista delle priorità del mondo in questo momento.

Riguardo i rinvii e le cancellazioni dei diversi Gran Premi, ultimo fra tutti il GP di Monaco di Formula 1, e l’ufficialità del rinvio dell’entrata in vigore dei regolamenti tecnici del 2021 nel 2022, lo sport ha adottato una serie di misure che Frederic Vasseur considera “essenziali”, ma anche costose:

Tra un’inevitabile riduzione del nostro  profitto da parte FOM e le difficoltà che i nostri sponsor dovranno affrontare nei prossimi mesi, stiamo assistendo a un aumento del 15-20% delle nostre entrate mentre i costi aumenteranno“, ha detto il team principal dell’Alfa Romeo in un’intervista.

Mentre la Formula 1 tenta di ricostruire il suo calendario, i weekend potrebbero diventare tre consecutivi, anche durante l’estate, ma tutto ciò sarà costoso: “La moltiplicazione degli eventi richiederà l’assunzione di più personale per gestire l’onere delle gare extra e saremo anche costretti a produrre componenti extra – ali, fondi piatti, ecc. – che non potremo usare ma che avremo bisogno avere nel caso ci fossero incidenti”.

“Era tuttavia importante mantenere l’introduzione del limite di budget del prossimo anno. Ciò consentirà un atterraggio piuttosto morbido una volta che la pandemia terminerà e impedirà alle grandi squadre di spendere sulla loro auto del 2022”.

La pandemia di coronavirus è senza dubbio un evento sconvolgente per il mondo con conseguenze di vasta portata che a malapena si possono immaginare in questa fase.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button