DichiarazioniFormula 1

Hamilton rassicura tutti: “Non ho sintomi da Coronavirus”

Il pilota inglese ha preferito non sottoporsi al test del tampone in modo da preservarne per coloro che hanno reale bisogno

Hamilton è stato recentemente a contatto con due persone positive al COVID-19

Nei giorni scorsi era circolata la voce riguardante un possibile contagio da Coronavirus per Lewis Hamilton. E’ stato lo stesso pilota anglo-americano a negare di aver contratto il virus, tranquillizzando tutti con un post sul suo profilo twitter. La star inglese, prima di dirigersi in Australia per il Gran Premio poi annullato, aveva preso parte a un evento di beneficenza a Londra. Pochi giorni dopo, due partecipati sono risultati positivi al Covid-19. Si tratta dell’attore Idris Elba e della moglie del Primo Ministro canadese Justin Trudeau. A seguito di questa scoperta, Hamilton aveva deciso di auto-isolarsi.

“Volevo farvi sapere che sto bene, mi sento sano e mi alleno due volte al giorno. Ho zero sintomi e sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris. Sono stato in contatto con Idris e felice di sapere che sta bene. Ho parlato con il mio medico e ricontrollato se avessi bisogno di fare un test, ma la verità è che c’è un numero limitato di test disponibili e ci sono persone che ne hanno bisogno più di me, soprattutto quando non ho mostrato alcun sintomo.”

“Quindi quello che ho fatto è mantenermi isolato la scorsa settimana, in realtà da quando la sessione di libere è stata annullata lo scorso venerdì e mi sono tenuto a distanza dalle persone. La cosa più importante che tutti possono fare è rimanere positivi, prendere le distanze sociali nel miglior modo possibile, isolarsi se necessario e lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Grazie per tutti i messaggi. Sto inviando positività e amore da lontano.

L’ANGLO-AMERICANO ATTENDE L’INIZIO DEL CAMPIONATO PER DARE LA CACCIA AL SETTIMO TITOLO

Il sei volte campione del mondo, in questo 2020 va alla caccia del suo settimo titolo, numero che gli permetterebbe di raggiungere il numero raggiunto da Michael Schumacher. Attualmente il pilota tedesco è il recordman di titoli mondiali e il pilota Mercedes potrebbe ulteriormente entrare nella storia con la conquista del campionato 2020.

Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button