DichiarazioniFormula 1

Vasseur: “Alfa Romeo cruciale per noi”

Il team principal ha spiegato l’importanza della partnership col marchio italiano

Prima la Red Bull, poi la BMW ed ora l’Alfa Romeo: Sauber da sempre a suo agio nell’instaurare collaborazioni tecniche

La Sauber è una delle società più longeve della storia della Formula 1 avendo debuttato in griglia nel 1993 e da allora pur essendo stata coinvolta in diverse partnership, ha sempre operato come una squadra indipendente. Dal 1995 al 2001 il team elvetico ha gareggiato nel circus con la sponsorizzazione del marchio Red Bull, mentre dal 2006-2010 erano conosciuti come BMW Sauber. Porprio a quel periodo risale l’unica loro vittoria nel corso del Gran Premio del Canada 2008 grazie anche ad uno strepitoso di Robert Kubica.

Dopo essere tornata ad essere una società indipendente, Sauber si è successivamente legata ad Alfa Romeo per guadagnare il titolo di Alfa Romeo Sauber nel 2018, prima di diventare Alfa Romeo Racing dal 2019. Poche settimane fa l’Alfa Romeo ha confermato che la partnership con la Sauber continuerà per almeno un altro anno. Vasseur non ha voluto entrare nei dettagli sugli aspetti finanziari dell’accordo, ma ha rivelato che è stato “cruciale” per la permanenza del gruppo Sauber in Formula 1.

“L’accordo con Alfa Romeo è fondamentale per noi”, ha spiegato in un’intervista rilasciata a Motorsport.com. “Non solo per l’aspetto economico, ma anche per la motivazione che un team guadagna. Inoltre con una relazione cosi puoi attirare più persone lasciando che l’azienda si sviluppi per il futuro. Il fatto che Alfa Romeo, il primo team campione del mondo nella storia della Formula 1, voglia espandere la cooperazione con noi non è solo una ricompensa, ma anche il prossimo passo per la nostra azienda”.

ALFA-SAUBER: VICINI IN PISTA E IN FABBRICA

La relazione tra Alfa a Sauber non coinvolge solo la pista, ma anche in altri progetti come le vetture stradali Alfa Giulia GTA e GTAm, per le quali Raikkonen e Giovinazzi sono stati anche tester. “Lavoriamo insieme anche nel campo automobilistico. Abbiamo sviluppato GTA e GTAm nella nostra fabbrica e nella galleria del vento”, ha spiegato Vasseur.

“Per noi è importante costruire quel tipo di cooperazione, anche se è al di fuori della Formula 1. Ovviamente sappiamo che dobbiamo migliorare soprattutto le nostre prestazioni in pista. Il lato automobilistico è cruciale se vuoi costruire la collaborazione tra un marchio e un team di Formula 1″, ha spiegato Frederic Vasseur.

La Sauber sotto il sostegno dell’Alfa Romeo è diventata anche un partner importante per la Ferrari. Una sorta di team satellite, in grado di aiutare a crescere l’attuale stella Ferrari Charles Leclerc, nel team di Hinwil ha esordito nel 2018 prima di passare in Ferrari. Nel 2019 poi è arrivato Giovinazzi, altro ‘cavallino’ di Maranello.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.