Curiosità dalla F1Formula 1

Una pista, di Formula 1, nel nuovo Call of Duty

Il produttore di videogiochi Activision, tramite Infinity Ward, ha annunciato che nella modalità multiplayer, del nuovo Call of Duty, sarà presente la pista di Singapore

La popolarità della Formula 1 aumenta, infatti la pista della città-stato asiatica sarà presente nel nuovo Call of Duty Modern Warfare 2

Per la felicità dei fan dei videogiochi, e di Formula 1, la pista di Singapore sarà giocabile nel prossimo Call of Duty. Activision, vedendo l’esplosione di popolarità della regina del motorsport grazie anche a Netflix con la serie “Drive to Survive”, ha deciso di collaborare con Formula 1. Con questa ulteriore collaborazione, il circus, raggiungerà pichi di popolarità mai visti nella storia della Formula 1. Infatti Call of Duty è la quarta serie di videogiochi più venduta della storia, con 425 milioni di copie. Il gioco uscirà il 28 ottobre, poche settimane dopo il ritorno del circus a Singapore.

L’annuncio, avvenuto su Twitter, riprende il tweet polemico di Oscar Piastri, sull’ufficialità del suo passaggio in Alpine. Nel tweet si legge: “Comprendiamo che, con il nostro accordo, @infinityward ha annunciato di aver progettato una mappa di un Grand Prix come parte della #MWII Beta. Esatto, e la mappa sarà giocabile per la Beta 2022. Quest’anno correremo al Grand Prix in #MWII“. Non è la prima volta che la Formula 1 si ritrovava nello sparatutto di casa Activision. Lewis Hamilton, nel 2016, è apparso come personaggio non giocabile in Call of Duty: Infinite Warfare.

L’esplosione di popolarità della Formula 1

Il circus, negli ultimi due anni, ha visto, grazie alla pandemia, la sua popolarità esplodere. Infatti durante il periodo di lockdown, grazie a piattaforme come Twitch, il videogioco di Formula 1, del periodo, è stato uno dei più utilizzati e guardati. Portando molte persone a cominciare a seguire la classe regina del motorsport. Liberty Media, capendo la possibilità di ampliare il proprio pubblico, dall’acquisto delle quote della Formula 1 avvenuta nel 2017, ha cominciato un processo di spettacolarizzazione, e crescita della popolarità, dei vari GP e quest’ultima collaborazione aumenterà gli spettatori della Formula 1.

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio