Formula 1Mercato Piloti F1

Alpine ma che combini? Che pasticcio con Piastri

Sembra quasi una barzelletta, ma ciò che è accaduto tra il team di Enstone e l’australiano ricorda tanto il caso Palou. Ulteriori colpi di scena in vista?

Che caos in casa Alpine: Piastri smentisce l’ufficialità annunciata dal team francese

Sembra quasi una barzelletta, ma Oscar Piastri ha smentito di aver firmato un accordo per gareggiare con l’Alpine nel 2023, come annunciato invece dal team. Un caso che inevitabilmente ci ricorda la telenovela di Alex Palou, annunciato in contemporanea da Ganassi e McLaren. Forse è di moda annunciare i piloti senza prima parlare con loro. Alpine l’ha fatto ieri pomeriggio con Oscar Piastri, ma l’australiano si è affrettato a comunicare di non aver firmato nulla a riguardo. Perciò ha chiarito che non correrà con loro nel 2023.

L’annuncio dell’approdo di Oscar Piastri alla corte delle Alpine era la giusta chiusura del cerchio. Specialmente era quella che ci si aspettava dopo l’annuncio di Fernando Alonso in Aston Martin. Tuttavia, poiché quest’annuncio è stato così improvviso e inaspettato, Mark Webber, l’agente di Piastri, stava già cercando di trovare un posto per il suo assistito in un’altra squadra. Rimasto senza pilota di punta, il team francese ha annunciato all’improvviso l’ingaggio dell’australiano, che però chiarisce di non aver firmato nulla. Ciò rende palese che il prossimo anno non gareggerà per il team di Enstone.

Altri colpi di scena clamorosi in vista?

“Senza che ne fossi informato e quindi senza il mio consenso, Alpine ha rilasciato una dichiarazione dicendo che gareggerò per loro l’anno prossimo. Ciò è sbagliato e non ho firmato un contratto con Alpine per il 2023. Non guiderò con loro l’anno prossimo”, ha così effettuato la smentita il giovane australiano, poche ore dopo l’annuncio effettuato dal team di Enstone.

Poche parole che confermano le indiscrezioni che circolano da alcuni giorni e che indicano che Oscar abbia già un pre-accordo con un’altra squadra. La McLaren sembra essere quella più accreditata, ma non si può escludere nemmeno la Williams. Questa settimana ha infatti dimostrato che in Formula 1 possono esserci colpi di scena clamorosi. Ciò inoltre coincide con le voci secondo cui Daniel Ricciardo è il designato per sostituire Alonso all’Alpine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.