Formula 1

Un altro Leclerc sbarca a Maranello

Arthur, fratello minore di Charles, è entrato a far parte della Ferrari Driver Academy

Due nuovi talenti sono entrati nella squadra di giovani talenti del Cavallino

Un altro Leclerc è pronto ad entrare nella famiglia Ferrari. Si tratta di Arthur, il giovane fratello di Charles. Il piccolo monegasco correrà nel campionato europeo Formula Regional con la Prema. Arthur è il più piccolo dei tre fratelli Leclerc. Arriva dalla Formula 4 tedesca dove ha conquistato una pole, ad Hockenheim , una vittoria ed è salito sul podio.

La Ferrari lo ha notato e ha deciso di farlo firmare per la sua academy di giovani piloti, attraverso la quale è passato anche suo fratello Charles. Arthur, dopo alcuni anni di kart, ha iniziato a distinguersi nel 2018 nella Formula 4 francese. Il monegasco ha svolto il suo primo test con la Prema nello stesso anno e due stagioni dopo, può essere felice di annunciare che continuerà a correre con loro, ma con il supporto della Ferrari.

“Sono molto felice di annunciare che parteciperò al campionato europeo di Formula Regional con uno dei migliori team nelle categorie inferiori. Ho fatto il mio primo test con la Prema due anni fa e ho sempre sognato di correre al loro fianco”, ha dichiarato Arthur Leclerc. “Questa è una grande opportunità per me e sono molto orgoglioso di dire che mi unirò alla Ferrari Driver Academy. Sono molto grato per tutto il supporto e la fiducia che ripongono in me. Non vedo l’ora di tornare al lavoro”.

Il capo della Prema, Angelo Rosin, ha voluto dare il benvenuto al suo nuovo pilota “Siamo lieti di dare il benvenuto ad Arthur nella squadra. Non vediamo l’ora di averlo nel nostro pool di talenti. È un’eccezionale aggiunta alla squadra”, ha concluso Rosin. D’altra parte, l’Accademy Ferrari ha ingaggiato anche Dino Beganovic promessa svedese dei kart.

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button