Formula 1Gran Premio Francia

UFFICIALE: cancellato il GP di Francia

L’appuntamento al Paul Ricard, in programma alla fine di giugno, è stato cancellato definitivamente dopo le decisioni del governo di sospendere i grandi eventi almeno fino a metà luglio

Il coronavirus continua a sconquassare il mondiale 2020 e, questa volta, a risentirne è stata la tappa francese, in programma alla fine di giugno al Paul Ricard

L’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero non sembra lasciare via di scampo nemmeno al mondo della Formula 1. Proprio nelle ultimissime ore, gli organizzatori del GP di Francia hanno ufficializzato che l’evento non si disputerà come da programma. La gara avrebbe dovuto avere luogo dal 26 al 28 giugno, ma questa mattina il governo ha deciso di sospendere i principali eventi almeno fino a metà luglio.

CANCELLAZIONE, RESTRIZIONI DI VIAGGIO E RIMBORSO

Il fatto che il GP di Francia sia stato annullato, implica notevoli conseguenze non solo dal punto di vista organizzativo del mondiale. La cosa ha ufficializzato anche delle restrizioni di viaggio in entrata, con l’obiettivo di contenere la diffusione del coronavirus. In merito a quest’ultimo aspetto, naturalmente persiste il dubbio relativo a chi ha già organizzato il proprio weekend fuori porta. In particolare, per chi ha già acquistato i biglietti della gara, sul sito ufficiale del Gran Premio sono disponibili delle informazioni utili per procedere con l’eventuale rimborso del biglietto.

Come riporta il sito ufficiale della Formula 1, quella del Paul Ricard risulta essere, a oggi, la decima gara annullata del 2020. Un altro colpo al cuore, che però fa prendere atto di quanto grave possa diventare la diffusione della pandemia correlata a eventi di questo tipo. Eric Boullier ha dichiarato in merito: “Data l’evoluzione della situazione legata alla diffusione del COVID-19, il Gran Premio di Francia prende atto delle decisioni annunciate dalla Nazione circa l’impossibilità di svolgere l’evento”. Di conseguenza, gli organizzatori stanno già guardando al prossimo anno per garantire la scesa in pista al Paul Ricard.

Una soluzione che dovrà essere approvata anche da Liberty Media anche se, proprio riguardo a questo, anche Chase Carey ha voluto esprimere il suo dispiacere per la cancellazione della tappa francese.  Siamo stati a stretto contatto con i promotori del Gran Premio francese durante tutta l’evoluzione di questa situazione. È deludente per i nostri fan e per tutta la Formula 1 non poter disputare la gara. Ma dobbiamo sostenere pienamente la decisione presa dalle autorità francesi. Non vedo l’ora di poter tornare presto al Paul Ricard

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button