DichiarazioniFormula 1

“Tra Wolff e Mercedes ci sono delle crepe”

Secondo l’ex pilota Christijan Albers, tra il team principal austriaco e la casa di Stoccarda ci sarebbe una rottura insanabile

Nonostante Toto Wolff abbia ribadito più volte la volontà di restare in Mercedes, continuano a circolare voci sempre più insistenti sul suo imminente abbandono

Con le monoposto ferme nelle rispettive fabbriche causa coronavirus, le luci del Circus sono tutte incentrate sul mercato. Gli ultimi rumor danno quasi per certo un imminente addio di Toto Wolff alla Mercedes, per via di dissapori nati durante le ore di fuoco pre GP d’Australia tra il manager austriaco e Ola Källenius, CEO della casa automobilistica tedesca.

Wolff, che è al timone della scuderia dal 2013 e possiede partecipazioni pari al 30% del team, ha condotto la Mercedes AMG Petronas verso una scalata senza precedenti, intascando un bottino di ben sei “doppi campionati” di fila, dal 2014 al 2019. Il team principal ha più volte confermato i suoi impegni con la casa dalla stella a tre punte, ma la recente amicizia nata con Lawrence Stroll ha fatto intensificare il crescere di voci di mercato.

Vecchie indiscrezioni insistevano sul fatto che i due avrebbero voluto acquisire il team Mercedes AMG Petronas e rinominarlo Aston Martin F1 Team. La storia però, è andata diversamente; il magnate canadese, proprietario della Racing Point, ha rilevato il controllo della casa inglese, che nel 2021 andrà a sostituire proprio il team ex Force India. Nonostante la situazione non sia andata come predetto, sono emersi nuovi rumor: Stroll avrebbe proposto a Wolff di entrare nella sua squadra.

ROTTURA INSANABILE?

I rumor secondo cui io dovrei guidare l’Aston Martin non hanno basi”, ha immediatamente negato l’austriaco all’emittente ORF. “Collaborare con Daimler nel nostro team è la mia priorità”. Tuttavia, le speculazioni continuano indisturbate e ad alimentarle è intervenuto anche Christijan Albers, ex pilota di F1 che ha guidato per Minardi, Midland e Spyker. “Dal mio giro ho sentito che si stanno creando delle crepe nella Mercedes. Nonostante le grandi prestazioni del team, ci sono tensioni tra Wolff, i leader della Mercedes e la società madre Daimler”. Solo una ferma presa di posizione tra le parti fermerà queste voci.

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close