DichiarazioniFormula 1

Tost: “I piloti non dovrebbero guadagnare milioni”

Il team principal dell’AlphaTauri crede che i piloti di Fomrula 1 siano esageratamente stipendiati

Franz Tost si è lamentato degli stipendi troppo alti con cui vengono pagati i piloti

Lo stipendio dei piloti è tornato ad essere un tema caldo nel paddock di Formula 1, soprattutto dopo la riduzione del budget cap. Il dibattito sul tema ha portato a due schieramenti netti. Da un lato c’è chi crede che i piloti guadagnino troppo, come Helmut Marko e Franz Tost; mentre dall’altro c’è chi crede che abbiano tutto il diritto di richiedere uno stipendio alto per via dei rischi che corrono ogni weeeknd.

Di questa idea è anche Felipe Massa, che recentemente ha giustificato Hamilton affermando che merita un trattamento speciale per il talento e i risultati ottenuti in Formula 1. Invece, il team principal dell’AlphaTauri ritiene che i piloti non dovrebbero ricevere milioni per il loro lavoro e che sarebbe meglio investire quei soldi nello sviluppo della vettura.

”PERCHÈ TUTTI QUEI SOLDI PER I PILOTI?”

In uno dei momenti più difficili che la Formula 1 abbia mai affrontato Tost ha espresso il suo parere sulla questione relativa al salario. All’agenzia di stampa tedesca GGM ha così spiegato: “I piloti dovrebbero ricevere qualcosa, ovviamente, ma non dovrebbe mai esserci una discussione su milioni”.

In conclusione ha poi aggiunto: “Abbiamo limiti di costo per le auto, per i team, per i motori. Perché c’è una quantità infinita di denaro per i piloti? Direi che possiamo scegliere: o investiamo i soldi sulla monoposto per renderla competitiva, oppure sui piloti. Se sei un pilota da corsa dovresti preferire venissero investiti sulla vettura”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.