Formula 1Test Barcellona

Test Barcellona, day 3: Bottas il più veloce, Mercedes domina

La scuderia di Stoccarda fa da padrone anche nell’ultima giornata di test. Il pilota finlandese è il più veloce. La Ferrari di Vettel solo tredicesima

Si è conclusa la terza ed ultima giornata della prima settimana di test a Barcellona.  A dominarla sono state ancora una volta le due Mercedes, scese in pista in mattinata con Bottas e nel pomeriggio con Hamilton. Male la Ferrari di Vettel, che stamattina si ferma per problemi al motore e nel pomeriggio chiude solo in tredicesima posizione.

IL RESOCONTO DELLA MATTINATA

La monoposto più veloce in mattinata è stata la Mercedes di Valtteri Bottas, con un tempo sul giro secco di 1:15.732, davanti alla Renault di Esteban Ocon e alla Racing Point di Lance Stroll. La Ferrari di Sebastian Vettel poi ha chiuso soltanto al nono posto, essendosi il tedesco anche oltretutto dovuto fermare per via di un guasto al motore. Vettel questa mattina ha dunque potuto percorrere soltanto una quarantina di giri.

Nel pomeriggio fortunatamente il motore della monoposto di Vettel è stato sostituito, e il quattro volte campione del mondo è potuto scendere di nuovo in pista. Il guasto avuto dalla vettura al motore resta però un campanello d’allarme da non sottovalutare per gli ingegneri e i meccanici del Cavallino.

POMERIGGIO SEMPRE ALL’INSEGNA DELLA MERCEDES

Nella sessione pomeridiana a sostituire Bottas al volante della Mercedes è stato il compagno di squadra Hamilton. Il pilota inglese non ha però battuto il giro veloce fatto segnare in mattinata da Bottas. Tanti e molti segnali positivi comunque da entrambe le Mercedes, che chiudono questa prima settimana di test prendendosi già il titolo di ‘squadra da battere’ anche quest’anno.

Vettel nel pomeriggio ha potuto percorrere più giri, ma si ferma soltanto in tredicesima posizione. Resta da capire se la Ferrari si stia nascondendo per scelta tattica, o se davvero la SF1000 stia già riscontrando problemi inaspettati.

Le due Red Bull poi concludono la giornata in sesta e ottava posizione, con Verstappen che mette a segno complessivamente ben 86 giri.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button