DichiarazioniFormula 1

Russell: “Latifi è molto preparato, sarà difficile da battere”

Il pilota inglese della Williams alla vigilia della sua seconda stagione in F1, si sente pronto ad una nuova sfida, e non sottovaluta le potenzialità di Latifi

La Williams disputerà la stagione 2020, con una nuova line-up piloti: George Russell e Nicholas Latifi. Il pilota canadese, alla sua stagione d’esordio, mentre per l’inglese si tratta della sua seconda stagione in Formula 1

Nella stagione 2020, l’unico pilota esordiente sarà Nicholas Latifi con la Williams, affianco a George Russell. Il 24enne dopo aver corso nel Campionato FIA Formula 2, arrivando alle spalle del Campione Nyck De Vries, ed aver partecipato ad una sessione di Prove Libere in Formula 1, con la Williams nella passata stagione, è stato promosso come pilota ufficiale del team di Grove.

Accanto al pilota canadese, nella seconda Williams, ci sarà George Russell, alla sua seconda stagione in Formula 1. Il pilota inglese, lo scorso anno ha disputato la sua stagione d’esordio con Robert Kubica. Dopo aver battuto più volte, il pilota polacco, Russell si prepara ad affrontare questa nuova stagione, senza sottovalutare le potenzialità del nuovo compagno di squadra.

IL PILOTA INGLESE, NON SOTTOVALUTA LE POTENZIALITA’ DI LATIFI

“Vali quanto nella tua ultima gara, quindi è un nuovo inizio. Penso che Nicholas sia definitivamente molto sottovalutato. È incredibilmente preparato, sarà un pilota difficile da battere e mi sarà incollato. Dovrò spingere,” ha così dichiarato Russell.

Russell ha messo in evidenza, il livello di preparazione di Latifi, osservandolo nei test fatti con la Williams ed in precedenza nei chilometri percorsi con la Force India e la Renault.

Ha corso con la Force India, con la Williams, Mercedes e la Renault. Ha svolto test per tre o quattro anni in Formula 1. Sulla carta è un debuttante, ma in realtà non lo è, e credo che sarà difficile da battere. Sono pronto per la sfida e non vedo l’ora che inizi,” ha così aggiunto il pilota inglese.

GEORGE: “VOGLIO MIGLIORARE LA MIA GUIDA ED ESSERE PIU’ VELOCE”

Sebbene, le sue attenzioni siano rivolte verso l’attesa rivalità con il suo nuovo compagno di squadra, Russell è consapevole che, alla sua seconda stagione in Formula 1, le aspettative verso di lui sono cresciute, dal suo team così come da lui stesso.

“Ho alcuni specifici obiettivi, come migliorare la mia guida ed essere più veloce. Ci sto lavorando. Sono migliorato ad Abu Dhabi e così lo ero a Melbourne. Di sicuro, andrò meglio a Melbourne e lo sarò ad Abu Dhabi. Si tratta di un’evoluzione costante”.

“Ma, ho bisogno di raggiungere quei livelli, e penso di essere sulla buona strada, ha così concluso Russell, che chiaramente per riuscirci deve sperare, che la FW43, la nuova monoposto della Williams, possa permettere a lui e al compagno di squadra, di mostrare il loro talenti.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button